I FATTI DELLA GIORNATA

Della Pietra firma il successo del Cercivento

PRIMA CATEGORIA
L’ipotesi di un duello fra Cedarchis e Cavazzo appare come il motivo dominante dopo che entrambe le terze hanno perso ed ora sul terzo gradino del podio c’è solo la Pontebbana, con Villa e Real (le due terze, appunto) scavalcate anche dal Trasaghis. Ma andiamo con ordine: il “Ceda” risponde con una cinquina a chi intravedeva piccole crepe di crisi nelle ultime prestazioni. Cinque gol con cinque marcatori diversi esaltano il concetto di collettivo su un campo che, storicamente, non è mai stato facile per i giallorossi. Il Cavazzo, dal canto suo, coglie un importantissimo successo interno in casa del Villa, ovvero una delle squadre più in forma del momento. La Pontebbana, nel frattempo, si è isolata al terzo posto a dimostrazione che la squadra è viva e sta trovando i giusti automatismi in quasi tutti i reparti e la vittoria sul Castello ne è la dimostrazione. Bene anche il Trasaghis, che dopo un periodo di appannamento ha ripreso a far fruttare le sue individualità. La vittoria di Imponzo è importantissima per la squadra di Fedele che cercava proprio una vittoria importante per ritrovare autostima e concretezza. Due doti che, al momento, forse mancano proprio al Real, incapace di soluzioni offensive all’altezza delle ambizioni e stavolta tradita anche dal reparto difensivo che per le seconda volta in stagione (l’altra fu ne derby con l’Illegiana) incassa più di un gol. In coda il colpaccio lo fanno i Mobilieri, che trovano una vittoria importantissima contro il Bordano nei minuti finali. Preziosi anche i successi dell’Ovarese sul Sappada (con quattro gol di Manuel Gonano) e del Cercivento sul Campagnola.

 

  • SECONDA CATEGORIA

Il big match dello “Zuliani” premia il Paluzza che vince una partita difficile dal punto di vista emotivo: l’incidente occorso a capitan Concina, infatti, ha fatto temere il peggio per tre interminabili minuti, fino a quando, cioè il giocatore si è ripreso anche se ha dovuto essere portato in ospedale dove sono state fortunatamente escluse tutte le complicazioni. La squadra di Moser ha lasciato l’iniziativa in mano dell’Arta ma in contropiede è sempre riuscito a fra male alla difesa termale. La vittoria, forse, è un premio eccessivo per i paluzzani che però si sono dimostrati più efficaci dei rossublu di Di Lena. Anche la Moggese soffre ed alla fine coglie in casa del Rapid che, sia pur rimaneggiato, non ha mai dato l’impressione di volersi arrendere. Altro successo esterno (il fattore campo è saltato con sei vittorie delle squadre viaggianti contro una sola dei locali) è quello della Velox ad Amaro: Maion infila un’altra doppietta ed i gialloblu balzano al terzo posto. Ancora e Folgore liquidano rispettivamente le pratiche Edera e Comeglians, con queste ultime che vanno sempre più giù, così come il San Pietro che rimedia una pesante sconfitta in casa Audax (unico successo interno quello dei ragazzi di Craighero). Lo scontro diretto della disperazione premia il Val Resia che vince in casa del Timaucleulis, cui la cura- Mentil non ha sortito l’effetto immediato almeno dal punto di vista della reazione emotiva.

TERZA CATEGORIA
Manca ancora La Delizia – Malborghetto di mercoledì 27 per completare il programma, ma il fine settimana ha detto già cose importanti: l’Ardita per esempio che supera il test di Alesso contro la Val del Lago aggancia momentaneamente il Malborghetto in vetta alla classifica: micidiale l’uno – due a cavallo dei due tempi con il quale Paschini (11 gol consecutivi: impressionante!) e Metaj stendono gli avversari, alla lora sesta sconfitta consecutiva. Il Verzegnis, invece, vede sfumare a 9’ dalla fine il sogno di una vittoria che la rete di Alberto Zanier sembrava aver reso realizzabile. Un periodo un po’ così quello de0lla squadra di Patat, che paga un prezzo molto alto all’indisponibilità di alcuni dei suoi elementi. La Stella, invece, con il recupero di qualche pezzo importante appare di uno spessore già diverso rispetto alla squadra che aveva iniziato la stagione in maniera piuttosto contraddittoria. Alla vetta si avvicina anche il Fusca, che soffre molto in casa contro il Lauco, risolvendo negli ultimi minuti un confronto che la formazione di Mansutti stava conducendo. Se per il Fusca si va verso una conferma di quelle che erano le aspettative, intorno al Lauco, invece, c’è un pizzico di delusione, perché gli arancioni dell’altopiano sembravano poter recitare una stagione più ricca di aspettative. Continua il momento di forma del Rigolato che supera l’Ampezzo e raggiunge in classifica la doppia cifra dopo un avvio che sembrava oltre modo negativo. Nell’unico confronto domenicale Tarvisio e Ravascletto di dividono la posta.

10 Comments

  • Posted 25 Giugno 2012 11:29 0Likes
    by La Marinaia

    …il gol annullato al ‘Nick’senza apparente motivo fa andare in fibrillazione la platea pesarina.Il match continua ma il ‘Cobra’non ci sta e si ripete:Gol.Quanta soddisfazione!UNO a ZERO e pubblico ‘infiammato’ per il ritorno al gol di Capellari. =D
    D’Agarut viene continuamente tormentato,innervosito ed infastidito dalla ‘zanzara ZzZzZearo’ (in tono affettuoso,s’intenda) che subdola,furba e ‘con mestiere’,si muove indisturbata senza destare sospetto al direttore di gara.Questo,però,non basta a fermare Giacomino che,come una sorta di vendetta personale,realizza la seconda rete in favore dei Marinai con somma soddisfazione dei tifosi di Prato Carnico.(da sottolineare il pallone su passaggio filtrante servito con precisione ‘alla Pirlo’a D’Agaro da Solari)BRAVI RAGAZZI!!
    P.S. Sono convinta che il ‘Lord’,dalla tribuna,abbia sofferto un po’ del fatto di non poter essere sceso in campo con i suoi compagni,ma………..DURI,eh!! =)
    Non siamo inferiori a nassuno!Sempre forza Ancora!

  • Posted 25 Giugno 2012 14:37 0Likes
    by Daniele Candido

    Vorrei fare i complimenti al Cedarchis per la strameritata vittoria di ieri contro un Illegiana troppo brutta per essere vera (poi agevolato sul primo gol da una mia indecisione, ma tranquillo David Zanirato, nessuna insolazione…:), ed annichilita da un Ceda fisicamente staripante, tatticamente perfetto e bello da vedere, in poche parole di categoria superiore. Colgo l’occasione per fare le condoglianze al mio compagno di squadra Moris Job ed alla sua famiglia per la scomparsa del suo caro papà. A tal proposito, ieri prima della partita é stato osservato un minuto di raccoglimento. Vorrei segnalare inoltre la decisione dei tifosi organizzati del Ceda, denominati, credo “Worriors” che appena saputo della tragica notizia in segno di rispetto per il grave lutto, hanno deciso di togliere il proprio striscione e di non fare alcun tipo di tifo-verbale di sostegno alla propria squadra. COMPLIMENTI!!!!

  • Posted 25 Giugno 2012 15:53 0Likes
    by Orazio Cesco

    Diciamo che il San Pietro si è preso una giornata di ferie , giocatori , dirigenti , ed allenatore compreso . Daltronde capita a tutti che ogni tanto si abbia una giornata storta , la cosa preoccupante sarebbe se la giornata storta fosse formata da 365 giorni.

  • Posted 25 Giugno 2012 18:41 0Likes
    by moreno

    Scusami Candido,
    ma il cedarchis deve solo ringraziare voi giocatori per i quattro gool regalati per delle vere sbavature e papere, con questo non voglio mettere in discussione la loro forza, sono sicuramente la squadra più forte di questo campionato e faccio loro, purtroppo, i miei complimenti per il gioco e la corsa, visto che al novantesimo correvano come ai primi minuti di gioco. L’unica cosa che posso dire è che ieri era meglio se mi fermavo al battesimo invece di salire ad Illegio, dove, purtroppo, mi sono preso una grande rabbia per vedere l’illegiana perdere in quella maniera.

  • Posted 25 Giugno 2012 19:51 0Likes
    by luca

    E anche sabato-domenica c’è stato lo show di qualche arbitro che crede di essere il padrone del mondo a causa della divisa. Direi che sarebbe ora di smetterla con queste prime donne. Per fortuna che non tutti son così e mi rifersico al commento in diretta di Nassivera da Forni di Sotto dove sottolineava la gara dell’arbitro in senso positivo. E’ vero che la partita è poi terminata 5-0 (il commento però è stato fatto durante la gara) ma….Buon carnico a tutti da Luca

  • Posted 26 Giugno 2012 13:51 0Likes
    by Daniele Candido

    Ciao Moreno, sinceramente mi dispiace averti fatto passare una brutta domenica ed averti fatto perdere il battesimo…ma tu pensi che noi giocatori fossimo felici della prestazione e del risultato?!?! Pur non conoscendoti, personalmente, accetto le tue critiche e capisco la tua delusione che é anche la mia e di tutta la squadra, ma ritengo sia stata la prima sconfitta tra Campionato e Coppa, scaturita in modo netto e senza avanzare scuse, dando i giusti meriti ad un avversario, ribadisco superlativo. Se poi al Ceda mancava tutto il reparto avanzato, anche noi eravamo privi di alcune importanti pedine “titolari” come Iob Moris, Polo Giulio, Daniele Carnelutti, Agostinis Luca, Cattaino, Gigi Lomuscio e Cattaino Secondo (uscito subito per infortunio), ma questo non cambia una virgola sui meriti del Ceda. Sono dispiaciuto per l’errore in occasione del primo gol (che a mio avviso non avrebbe cambiato l’esito dell’incontro), ma ti posso assicurare che il mio impegno e passione (e quello dei miei compagni), non sono mai mancati. Per il sottoscritto non ci sono battesimi, cresime, matrimoni o FERIE (che prendo casomai per andare a giocare) durante il Campionato e non manco ad alcun allenamento, “sacrificando” tutto il resto!…
    Dimenticavo un piccolo partcolare, il tutto senza percepire alcun rimborso spese! Daniele Candido.

  • Posted 26 Giugno 2012 17:41 0Likes
    by massimo gressani

    Se cominciamo a mettere in dubbio la serietà e la bravura di Daniele chiudiamo il carnico!!!anche io domenica ho fatto un errore che stava per costare caro alla mia squadra,ma la gente deve cominciare a capire che non siamo professionisti che si allenano ogni giorno.In questa stagione mi alleno insieme a Daniele e posso dire solo bene per impegno e voglia…poi purtroppo l errore è dietro l angolo…ma si va avanti…..e ci si allena ancora di più per migliorare anche se l età avanza….

  • Posted 26 Giugno 2012 18:24 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Nella risposta di Daniele Candido c’è l’intelligenza, l’umiltà e l’attaccamento allo sport dimostrati in tanti anni di una carriera luminosissima. Perchè Daniele Candido, prima di essere un ottimo portiere, è soprattutto una grandissima persona.

  • Posted 27 Giugno 2012 12:02 0Likes
    by moreno

    Scusate, forse non sono stato molto chiaro, il mio scritto, se non erro, non ha criticato l’operato del portiere e la sua bravura, intelligenza e passione per questo sport, ma ho solo fatto capire, sempre senza togliere nulla al ceda, che quattro dei cinque gool sono stati dei giganteschi regali. Inoltre, per un tifoso è brutto vedere la propria squadra perdere in questa maniera e SICURAMENTE non ho voluto mettere in dubbio il tuo lavoro e la professionalità che dedichi a questo sport, per i quali posso solo ammirarti.

  • Posted 27 Giugno 2012 17:24 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Ottimo, Moreno! 🙂

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni