I FATTI DELLA GIORNATA

Luca Dominici tecnico della Moggese capolista in Seconda

PRIMA CATEGORIA
Altro esame difficile superato dal Cavazzo: ad Ovaro non era semplice, in casa di una squadra che sta vivendo un ottimo momento di forma e libera da qualsiasi assillo di classifica. L’undici di Corti se l’è giocata a viso aperto, correndo qualche rischio, è vero, ma facendone correre anche all’Ovarese. Il fatto che i due portieri siano stati i migliori in campo significa che il match è stato divertente ed incerto per tutti i 90’. Del pari scaturito a Spin di Chialina approfitta il Cedarchis: i giallorossi vanno sotto dopo nemmeno un minuto, rischiano addirittura di subire il raddoppio e poi piano piano risalgono la china grazie ai due vecchie conoscenze (Granzotti e Moro) ed al volto nuovo di Carnir, uno che in questo periodo fa davvero comodo a Zearo, per il suo talento e la sua imprevedibilità. Accorcia le distanze dalla vetta anche il Real che passa sul campo del Castello (campo dove spesso le grandi hanno sofferto) ed ora è sei punti sotto il Cavazzo, il che significa essere in piena lotta per il titolo. La sorpresa arriva dal quarto posto dell’Illegiana: la squadra nero verde piega i Mobilieri e conferma la bontà di un organico scosso ogni tanto da qualche polemica ma assolutamente affidabile dal punto di vista agonistico. Assieme all’Illegiana ecco anche la Pontebbana, che ha bisogno di un autogol al 91’ per piegare una Sappada irriducibile. Per quanto riguarda la lotta salvezza, diventa sempre più complicata la situazione del Castello, mentre scivolano sempre di più il Campagnola (che non vince dal 9 giugno), sconfitto da un Bordano finalmente in palla ed il Cercivento piegato in casa dal Trasaghis al termine di una sfida spigolosa con recriminazioni per un arbitraggio assolutamente scadente. Intendiamoci, il Trasaghis non ha rubato nulla, ma l’espulsione di Gonano è sembrata per lo meno esagerata. Nell’unica gara domenicale, la Pontebbana

SECONDA CATEGORIA
Lo scontro diretto dei “Saletti” premia la Moggese che batte la Velox e si riprende la vetta. Gioca un calcio pratico e razionale la squadra di Dominici: tutti sanno quello che devono fare ed i meccanismi sembrano davvero sincronizzati molto bene. La Velox oppone il cuore e quell’ardore agonistico che fa parte del suo DNA, ma è costretta ad arrendersi. Paluzza ed Arta ricavano poco dalle loro trasferte insidiose. I nerazzurri di Moser si infrangono ancora una volta contro il tabù Ancora (sono almeno 5 anni che la squadra di Prato non perde i confronti con i paluzzani) e sprecano con un rigore fallito da Englaro la possibilità di fare bottino pieno in Val Pesarina. L’Arta perde in casa della Folgore e consente alla compagine di Invillino di rientrare alla grande in zona promozione. La stessa dove approda anche l’Audax che espugna Comeglians ed appaia la Folgore ad un punto dal terzo posto. Come a dire che la Seconda, come storia vuole, si appresta, quando la stagione entra nel vivo, ad essere caratterizzata da un serrato equilibrio. In realtà, la classifica è spaccata in due e tra il Rapid (ottavo a 20 punti) e Amaro e Val Resia (insieme al nono posto) ci sono ben sette punti. Dal nono posto in giù insomma si lotta per sopravvivere. La prima di ritorno ha visto i successi di Val Resia e San Pietro, mentre ha complicato le cose per Amaro, Comeglians, Edera e Timaucleulis.

TERZA CATEGORIA
Cambio della guardia in vetta alla classifica: a comandare c’è adesso l’Ardita che espugna Ravascletto al culmine di una settimana non facilissima che Elio Pascoli ha dovuto gestire con grande accortezza. Il successo in Val Calda serve a mantenere l’ambiente sereno, ma i capricci di Paschini e Della Pietra potrebbero minare gli equilibri di una squadra che ha tutto per il salto in Seconda. Abbastanza clamorosa la sconfitta interna del Fusca che dopo 4 successi di fila cede in casa al Tarvisio: bella soddisfazione per la squadra di Krcivoj che dimostra, una volta di più, che quest’anno in Terza non c’è niente di scontato. Prezioso anche il successo esterno de La Delizia che passa a Lauco e si mantiene a contato con le prime. Al quarto posto è salito il Rigolato: la premiata ditta Vergazzini & Pochero confeziona un altro successo . I loro gol rendono senza fine la crisi del Verzegnis, senza vittorie dal 3 giugno. Malborghetto e Stella Azzurra si dividono la posta nell’unico pareggio della giornata, mentre l’Ampezzo piega la Val del Lago ed abbandona l’ultimo posto.

21 Comments

  • Posted 23 Luglio 2012 08:02 0Likes
    by Tifoso San Pietro

    Complimenti ragazzi, finalmente ….. un’elogio particolare a Piller che appena rientrato ha fatto subito la differenza, ma dove è stato per tutta l’andata che si aveva bisogno?
    Forza ragazzi che con questa grinta la salvezza è fattibile…..

  • Posted 23 Luglio 2012 09:46 0Likes
    by cristy

    non voglio mettere in dubbio la vittoria del real, ma il primo gool caspiterina..ha avuto la sua 90 per cento di fortuna..ma non importa il secondo è stato un nostro errore,Pejo, oggi che mi dici???quest’anno propio non gira,in tutti i sensi…ma andiamo avanti…non è finita…
    ps ..domanda a chi può rispondere…e in particolare alla federazioene…ma gli arbitri..sono arbitri oppure delle celebrità, messe in campo per farsi notare…le cose che succedono in campo , non sono giustificabili..son d’accordo , ma se il sig arbitro si metesse una mano sulla coscienza,,noterebbe che molte delle cose partono propio per ” merito hahahahaha” decisione sua..perchè alla fine giusto o sbagliato che sia, lui ha il potere…non voglioamo regali nel carnico
    ma una giusta dose di giudizzio arbitrale..grazie

  • Posted 23 Luglio 2012 11:03 0Likes
    by DanieleC. dal Diec

    saluto Mario della Pol. Illegiana!
    ten dur.. ovin di bevi un biron? 🙂

  • Posted 23 Luglio 2012 11:22 0Likes
    by Carrera Nicola

    Ieri in campo c’è stato un attimo di paura..ci siamo spaventati un pò tutti x il nostro compagno di squadra Daniele ma x fortuna è andato tutto bene…ora riprenditi Cere che abbiamo bisogno di te..el Lederrrrr! Sempre forza Ardita

  • Posted 23 Luglio 2012 11:53 0Likes
    by Luciano Patat

    Mi ricollego al commento qui sopra per fare un grandissimo in bocca al lupo a Gabriele Lorenzini, bravo giocatore del Verzegnis che ieri è stato vittima di un infortunio piuttosto serio… dai Gabri, è una stagione sfortunata per te, ma non mollare!!! Vedrai che tornerai più forte di prima e noi tutti ti aspettiamo a braccia aperte…

  • Posted 23 Luglio 2012 13:24 0Likes
    by La Marinaia

    …alla fine il pareggio è stato il risultato più giusto,ma allibisco un po’ripensando a qualche corbelleria di troppo commessa dall’individuo che indossava il ‘completino fluo’,che ci manda a Moggio privi della ‘torre’ Del Fabbro.Clap,Clap (onomatopea).Un applauso (ulteriore Clap,Clap ma in questo caso non ironico,s’intenda) alla bravura del sempre grande Plazzotta che ha contribuito a mantenere il risultato inalterato,opponendosi al rigore calciato da un avversario.
    SEMPRE FORZA ANCORA!

  • Posted 23 Luglio 2012 14:18 0Likes
    by Gjiulio

    Complimenti a Onorato Iob che ieri e’ entrato e ha cambiato la partita dell’Illegiana..grande Ono..!!

  • Posted 23 Luglio 2012 14:52 0Likes
    by Illegiana

    Grande zio ONO!!!!!!

  • Posted 23 Luglio 2012 15:42 0Likes
    by Daniele Candido

    Desidero unirmi anch’io ai complimenti per l’ottima prestazione e per lo splendida rete realizzata da vero attaccante, un rapace dell’area che risponde al nome del mitico Ono.
    L’ennesima ciliegina sulla torta di una carriera invidiabile.
    Ma ricordo che lui è sempre il primo a dare il suo contributo alla squadra ed al Mister.
    Sempre il primo a tirare il gruppo e l’ultimo ad uscire dal campo per allenarsi e migliorarsi sui calci piazzati.
    Ono, sei un esempio da seguire, uno di quei tanti “meno giovani o ex fuori quota” che troppo spesso vengono bistrattati, ma che ancora oggi tengono in vita il Campionato Carnico…grande Ono!

  • Posted 23 Luglio 2012 16:26 0Likes
    by MORENO

    mi unisco pure io a fare i complimenti a questo grande giovane attacante, però devo dire che i complimenti devono essere fatti a tutto il gruppo che ha saputo reagire sotto di un gool e portare la squadra alla vittoria finale in una partita non facile. Per finire devo dire che l’azione ed il gool del tre a uno è stato da cineteca se ne vedono pochi così anche nei campionati superiori. Forza ragazzi siete forti.

  • Posted 23 Luglio 2012 16:52 0Likes
    by Dede8

    Ieri grande paura per cerezo… E’ sempre brutto quando succedono cose del genere durante una partita di calcio.. Per fortuna non era niente di grave… Grande cere…

  • Posted 23 Luglio 2012 18:09 0Likes
    by ONO

    volevo ringraziare tutti i miei compagni di squadra per i tanti complimenti ma sopratutto un saluto particolare al nostro nuovo portiere daniele Candido una persona veramente splendida sia dal punto di vista sportivo ma sopratutto umano. Dispiace di non averti avuto come compagno di squadra prima ma soltanto ora che ho soltanto 5 anni di carnico da disputare prima del ritiro..(ovviamente sullultimo commento stavo scherzando).

  • Posted 23 Luglio 2012 21:09 0Likes
    by illegiano

    Grande zio Ono!!!

    Calcio voto 6-

    Italiano voto 3, illeggibile!!!

    Per la cronaca esistono anche i punti e le virgole…

  • Posted 23 Luglio 2012 22:54 0Likes
    by Massimo Zulian

    Vorrei prima di tutto ricordare a tutti che siamo “dilettanti” ovvero che il nostro campionato è fatto da ragazzi che lavorano e che comunque , per il piacere di giocare a calcio, trovano il tempo di allenarsi due volte a settimana e giocano ogni sabato o domenica per cinque mesi all’anno. C’è stato addirittura un momento in cui si sono giocate tre partite a settimana tra campionato, coppa carnia e turni infrasettimanali ….. Considerando poi che ognuno di noi ha diritto e bisogno, durante i mesi estivi, a qualche giorno di ferie da dedicare alla famiglia, alla fidanzata. Inoltre quest’anno finito il girone di andata contiamo ben dieci infortuni, di cui quattro da inizio campionato e non ancora risolti. Viene quindi spontaneo porsi una domanda: perchè siamo l’unico campionato che non ha una finestra di mercato?
    Pur essendo paragonato a tutti gli effetti al campionato di terza categoria.
    Basterebbe una settimana o anche soli tre giorni alla fine del mese di luglio, non per rivoluzionare le squadre ma per dar modo di risolvere alcuni problemi di organico avendo la possibilità di inserire uno o due elementi al massimo che potrebbero andare a sostituire il portiere o i fuori quota. Queste riflessioni non vogliono in alcun modo essere una giustificazione per la mancanza di risultati quanto piuttosto mettere in evidenza alcune difficoltà in cui possono incorrere le squadre dei “dilettanti” e cercare delle soluzioni condivisibili.
    Massimo Zulian vice presidente de “Il Castello di Gemona”

  • Posted 24 Luglio 2012 12:57 0Likes
    by chicco diec

    volevo unirmi a Daniele per fare i complimenti ad Ono!
    Solo quest’anno ho iniziato a giocare nel carnico ma persone come Ono sono veramente difficili da trovare in giro ( e non solo in Carnia). Ono è il “vecchio saggio” della nostra squadra. Ad allenamento è sempre uno degli ultimi ad andare via, ogni partitella di allenamento se la prende sempre a cuore e vorrebbe vincerla e questo spirito sportivo solo le persone con passione ed amore per il calcio possono avercelo. Sono contento di averti conosciuto Ono e di avere giocato insieme a te….. spero che da qui al resto del campionato riuscirò a servirti altri assist come quello di sabato 😉 ma se non segni quando non te la passo più :-)…. naturalmente scherzo….. dai Ono che se continui a segnare riusciremo ad andare in champions o in europa league…… forza diec

  • Posted 24 Luglio 2012 20:54 0Likes
    by Stefano Molin

    Chiedo conferma a chi ne sa più di me. Gli allenatori, quelli del Carnico in particolare, sono una casta intoccabile che ha particolari privilegi? Se un attaccante sbaglia un rigore e la cosa viene commentata sulla stampa locale, non succede niente di particolare! Lo stesso avviane se un difensore fa autogol o un portiere “prende una papera”.. Allora perchè sono stato crocefisso per aver descritto un errore di un Mister!? E parlo di Errore marchiano e solare, non di cose opinabili! E quando lo stesso Mister ha fatto bene l’ho scritto volentieri e lo rifarei, se facesse bene in futuro e io non fossi stato “invitato” a dimettermi… Cos’è che non va? Qualcuno sa spiegarmelo?

  • Posted 25 Luglio 2012 09:45 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Stefano Molin @16: qualche spiegazione in più? Dove hai scritto sull’errore? cosa …? così è un po’ incomprensibile ….

  • Posted 25 Luglio 2012 09:51 0Likes
    by Redazione

    Giusta considerazione quella di Maurizio. E per far capire a lui e a tutti i “navigatori” di cosa si sta parlando, riportiamo quanto scritto lunedì sul Messaggero Veneto a proposito di Comeglians-Audax, articolo non firmato ma a questo punto attribuibile a Stefano Molin.
    L’oscar degli errori spetta comunque a mister Gonano che, preso atto che all’andata Nicolosi aveva annullato il bomber Sala, ha deciso per una marcatura diversa e, una volta in svantaggio, ha tolto una punta per inserire un difensore“.

  • Posted 25 Luglio 2012 10:35 0Likes
    by cristy

    a parere mio tutti possono essere giudicati, a prescindere dal risultato e classifica,,, ognuno di noi vede la sua partita…se poi chi scrive è anche chi giudica la partita…bè resta il fatto che comunque dà un propio giudizzio…quindi che sia il mister o un giocatore ,o chiunque..può essere giudicato…lo fanno in serie A e in altre categorie e nei bar…bisogna avere coraggio di giudicare..consapevoli però che poi tutti posso giudicare quello che scrivi….

  • Posted 25 Luglio 2012 15:10 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Cristy, vedremo cosa scriverai quando qualcuno esprimerà un giudizio sul Castello… 🙂

  • Posted 25 Luglio 2012 18:54 0Likes
    by cristy

    massimo la mia non è una critica..dico solo che tutti sono giudicabili…comunuq caro max, di giudizi quest’anno sulla mia squadra ne ho sentite di tutti i colori..contestabili o meno…condivisibili o meno..da giudizi mie contestati a quelli che io ho contestato…ritengo solo una cosa molto importante nel calcio..rispetto , sportività, e opinione propia…io ho contestato anche voi delle volte, ma non mi sembra di non aver mancato ne di rispetto e di aver ricevuto mancanza, di rispetto…sono quà e sono anche in campo, non mi tiro indietro alle discussione , se sono civili hahahahahaahhahaha…mandi max…
    un detto dice .. can che abbaia non morde..ma io se mi tolgono l’osso sò, lasciare il segno..anche se grammaticalmente non sono una PROF hahahahaha

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni