IL RAPID NON CI STA!

RSCN6701In merito al C.U. n. 86 del 26 giugno 2103, nel quale veniva decretata la sconfitta a tavolino del Rapid nella partita contro il Castello dello scorso turno, pubblichiamo prima lo stralcio del Comunicato riguardante la vicenda e successivamente una nota ufficiale dell’ A.S.D. Raveo.

“… resta inteso che, in relazione a quanto precede, debbono eccettuarsi i casi di espulsione dal campo e, qualora siano state già effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche i casi di infortunio dei calciatori delle fasce di età interessate.
L’inosservanza della predetta disposizione, sarà punita con la sanzione della perdita della gara prevista dall’art. 17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva.

rilevato dai detti atti che la Società RAPID 2 nel corso della gara ha sostituito rispettivamente i giocatori:
al 9’ del 2° tempo il N° 7 Brollo Christian nato 01.02.1992 con il giocatore N° 18 Zacchi Stefano nato 13.08.67;
al 10’ del 2° tempo il N° 4 Duria Roberto nato 05.07.1970 con il giocatore N° 17 Not Dimitri nato 10.09.1975;
all’11’ del 2° tempo il N° 13 Zanier Daniele nato 07.11.1991 con il giocatore N° 16 Tomat Stefano nato 30.01.1993.
Pertanto la società RAPID 2 dal 9° minuto del 2° tempo e sino all’11° minuto del 2° tempo ha giocato senza avere in campo alcun giocatore nato nell’anno 1992 o successivi, contravvenendo così alla normativa su richiamata.
Preso atto che l’inosservanza della su citata disposizione comporta la sanzione della perdita della
gara prevista dall’art. 17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva;
                                                                                  d e l i b e r a
1) a carico della Soc. A.S.D. RAPID 2 la punizione sportiva della perdita della gara suindicata con il punteggio di 0 – 3,
2) l’inibizione temporanea nei confronti del sig. Fior Mauro, Accompagnatore Ufficiale della Società
A.S.D. RAPID 2 fino all’ 11 luglio 2013, ai sensi dell’art. 19, punto 1, lett. h) del C.G.S. …”.

In riferimento al comunicato ufficiale N° 86 del 26 Giugno dove la nostra squadra viene penalizzata con la perdita a tavolino per 3 a 0 e con l’inibizione temporanea dell’accompagnatore ufficiale fino al 11 Luglio, la società ASD RAPID  tiene a precisare che i cambi effettuati durante la partita sono stati i seguenti:
1° 25′ pt FRARE-ZANIER
2° 10′ st DE MARCHI-ZACCHI
3° 20′ st DURIA-NOT
4° 30′ st ZANIER- TOMAT(F.Q.)
5° 35′ st BORTA-RUPIL

Al termine della partita, durante le solite prassi di riconsegna dei cartellini e presa visione del rapportino di gara, l’accompagnatore ufficiale faceva notare all’arbitro che mancavano le sostituzione di entrambe le squadre e chiedeva di poterle scrivere per poter verificare la correttezza delle stesse, ma si sentiva rispondere che andava bene cosi lasciandoci il rapportino compilato senza le sostituzioni. Mercoledì la doccia fredda del comunicato che ci ha lasciato a bocca aperta. Teniamo a precisare che abbiamo parlato con i dirigenti del Castello i quali da subito hanno confermato le nostre parole e si sono resi disponibili a testimoniare a nostro favore in un eventuale ricorso, che tuttavia stiamo valutando se sia il caso di presentare oppure no, dal momento che l’arbitro afferma convinto che il nostro secondo cambio sia stato tra il fuoriquota BROLLO e ZACCHI. Tutti ben sappiamo che se l’arbitro in questi casi non ammette il proprio errore il ricorso non andrà a buon fine con conseguente perdita di soldi e tempo che peferiremmo spendere al servizio della squadra. La cosa che più ci lascia perplessi è che il rapporto di fine gara che l’arbitro rilascia non ha alcun valore e noi in questo momento ci troviamo senza niente in mano per dimostrare la nostra verità. Noi come società dalla prossima partita non firmeremo più il rapportino e documenteremo con foto o filmati le varie sostituzioni effettuate per evitare in futuro altri episodi del genere. Speriamo la questione si risolva nel migliore dei modi per tutti perché il Carnico non ha bisogno di questi episodi che sinceramente tagliano le gambe a tutte quelle persone come noi che ci mettono cuore e passione per portare avanti, con molte difficoltà e sacrifici, una società. Ma com’è possibile che, se entrambe le squadre testimoniano a favore di una segnalazione di errore commessa dall’arbitro, questa non possa avere valore ai fini di ripristinare una situazione di verità? Come può la Federazione accettare una tale regola che va contro la regolarità del nostro torneo? Le regole non dovrebbero servire a tutelare giocatori, società e arbitri da errori che è normale che possano accadere in un mondo dilettantistico come il nostro?
A.S.D. Rapid

18 Comments

  • Posted 28 Giugno 2013 18:56 0Likes
    by Loris Missana

    Sperare che un arbitro ammetta i propri errori è una chimera…
    Giocare il Campionato Carnico a forza di carte bollate fa paura…
    Per il Rapid: tirate fuori gli attributi e fate vedere a tutti di cosa siete capaci!!!
    Un saluto a tutti i ragazzi.

  • Posted 28 Giugno 2013 23:54 0Likes
    by Iob Lodovico

    mi trovo d’accordo con Loris e quasi impossibile che qualche arbitro ammetta il propio errore perche secondo me gli viene impedito dai vertici altrimenti si creerebbe un precedente . sono solidale con A.S.D. Rapid , in bocca al lupo ….

  • Posted 29 Giugno 2013 00:25 0Likes
    by raffaele

    Ben detto d.s……..

  • Posted 29 Giugno 2013 02:31 0Likes
    by Lauro

    Dunque, se ho capito bene, l’arbitro ha affermato che il giocatore Brollo, un fuori quota, è stato sostituito quando invece sembra aver giocato tutta la partita; dico sembra perchè io mi baso interamente sul presente comunicato dell’ASD Rapid. Scusate, mi presento, sono di Raveo dunque un po di parte. Tuttavia se c’è errore da parte dell’arbitro è clamoroso perchè penso ci siano tanti testimoni che invece possano provare che Brollo ha giocato tutta la partita: le 2 società, gli spettatori, i familiari e amici del ragazzo. Mettiamo che un arbitro inverta, per semplice errore di trascrizione (come può essere successo in questo caso) e in buona fede, il risultato della partita e dunque faccia vincere la squadra che ha perso; non penso che la cosa venga poi ufficializzata poichè chi prende visione del referto si accorgerà dell’errore, tramite giornali o questo sito, e lo correggerà! Qui ovviamente è difficile provare lo sbaglio, ma ripeto, tante persone hanno visto come è andata; controllerei anche i tabellini di Messaggero e Gazzettino. Auspico dunque il ricorso del Rapid, anche se per un punto sembra poco, ma se alla fine mancasse proprio questo…
    Comunque è sbagliato che un arbitro non fornisca nel referto tutte le informazioni della gara; per mia esperienza la gran parte degli arbitri lo fa e poi sta alla società controllare se risulta con le proprie. Quelli che non lo fanno per me sono scorretti, perchè potrebbero anche scrivere, addirittura in mala fede, cose false che danneggiano le squadre, anche se alla fine i motivi sono semplici questioni di tempo e poca volontà. La cosa dovrebbe essere regolamentata e così si eviterebbero ulteriori screzi con la classe arbitrale.
    Concludendo FORZA RAPID!!!

  • Posted 29 Giugno 2013 10:46 0Likes
    by Luciano Patat

    Una vicenda disarmante. E se l’arbitro non dovesse ammettere il proprio errore (Loris, come darti torto…), farà una figuraccia… per due volte. Mi auguro prevalga il buon senso, ma forse vivo in un mondo di utopie.
    Piena solidarietà al Rapid, in ogni caso.
    Buon Carnico a tutti!

  • Posted 29 Giugno 2013 10:49 0Likes
    by cristy

    il comunicato che ho letto è adir poco sconcertante..mi domando pure io..come si possa ascoltare una sola voce ” l’Arbitro..solo per il fatto che lui è l’autorità massima in campo…nel momento della gara ..se due Squadre danno la stessa versione..mi SPIEGHI la federazione come possa sorvolare cosi Superficialmente il problema…Discorso rapportino ” che io non sò” ma se l’arbitro l’ha fatto e consegnato anche la federazione dovrebbe avere una copia …e vedere che tale rapporto era incompleto..mah…mi dispiace per il Rapid ma l’Italia gira cosi ..dove ci sono le leggi non si applicano a dovere ..e dove non ci sono le creano yuppii…e per fortuna che propio due settimane fa mi dissero che questi arbitri sono umili ..e moooooooolto preparati MAH..!!!!

  • Posted 29 Giugno 2013 12:49 0Likes
    by Fabio Di Gallo

    Episodio scandaloso….allenamenti sotto la pioggia nel fango…passione e impegno per poi avere cosa??
    Impoddibile che una sola persona possa con la propria parola metta a tacere piu di venti persone…
    Pensateci……

  • Posted 29 Giugno 2013 12:50 0Likes
    by Fabio Di Gallo

    ….Scusate per gli errori ma il mio telefono e come l arbitro di sabato scorso…fa quello che vuole…..

  • Posted 29 Giugno 2013 15:30 0Likes
    by lorisrassati

    A suo tempo avevo proposto, a scopo didattico, ad un mio amico di filmarmi tutte le partite della mia squadra durante il campionato, da poter poi visionare assieme ai giocatori che spesse volte non capivano l’errore tattico compiuto. Se la cosa prendesse piede si potrebbe dimostrare senza ombra di dubbio la veridicità di qualsiasi errore, sia da parte arbitrale che della società. La tecnologia servirà pure a qualcosa di utile o no?

  • Posted 29 Giugno 2013 23:00 0Likes
    by luca

    Basterebbe un po’ di buon senso e tutto si risolverebbe in un nulla (errare umano est). Mi chiedo come mai l’arbitro non ha trascritto le sostituzioni, dov’era il problema? forse non le aveva trascritte? E perchè i dirigenti, visto il problema del fuoriquota non hanno preteso tale adempimento? Ho la strana ma certa sensazione che la classe arbitrare sta andando a scatafasci e non solo per colpa degli arbitri ma anche della classe dirigenziale. E giusto per puntualizzare: come mai oggi in tutti i campi non è stato osservato un minuto di raccoglimento come imposto al coni/figc? Oggi a Sutrio è stato il presidente a chiedere all’arbitro di poterlo effettuare in memoria del compianto De Reggi. Meditate gente, meditate

  • Posted 30 Giugno 2013 03:25 0Likes
    by robi

    a mio parere il fatto ke l’arbitro abbia rilasciato il rapportino di fine gara incompleto si può anzi si deve parlare esclusivamente di un suo errore e penso ke fin qui siano tutti d’accordo! allo stesso tempo però mi chiedo xke il rapportino di fine gara sia stato firmato dalle società! xke gli accompagnatori non si sono rifiutati di firmarlo? xke non chiedere all’arbitro una sua dichiarazione scritta magari sul rapportino stesso con la dicitura incompleto? xke il lunedì mattina la cosa non è stata subito segnalata alla figc di tolmezzo? capisco la buona fede ma purtroppo l’ingenuita ai tempi d’oggi ma non solo nel cacio puo costare cara! penso cmq che il rapportino abbia il suo valore xke altrimenti facendo a volte l’accompagnatore mi sentirei ankio preso x i fondelli quindi un mio consiglio è quello di andare avanti formulando ricorso e chiedendo di essere ascoltati assieme agli amici del castello!

  • Posted 30 Giugno 2013 14:16 0Likes
    by alex

    #10 Da quello che affermi un dirigente, un allenatore, un giocatore, il pubblico ecc ecc appena vedono un arbitro si dicono: cosa mi succederà oggi. Al primo fallo sospetto esclamazione, al secondo il primo insulto e così via.
    L’arbitro, a sua volta, sapendo alcuni precedenti dei singoli partecipanti alla prima esclamazione avverte, alla seconda espelle, o denuncia l’accaduto, e così via
    Con questo clima di tensione dove sta il piacere di giocare, di divertirsi?
    Certamente certi errori sono gravi, ma dando vita al sospetto, all’intolleranza si migliora la situazione?
    Quando un giocatore sbaglia un rigore e l’allenatore sbaglia la formazione si perdono partite. L’allenatore vince un campionato, cambia squadra e perde cinque partite di fila viene esonerato, diventa incapace?
    Si potrebbero fare tantissimi esempi, viene anche affermato che è preferibile sfogarsi su un campo di calcio piuttosto che in piazza, reprimere le proprie insoddisfazioni per poi sfogarle verso gli altri non è mai corretto.
    Seguo il Carnico da diversi anni, questa insofferenza sta aumentando.
    Se un giocatore cerca di imbrogliare falsando il risultato viene danneggiata l’altra squadra, questa a sua volta non si rivolta verso l’avversario, ma verso l’arbitro. Questa catena diventa sempre più lunga.
    L’arbitro per ora ha il coltello dalla parte del manico, ma potrebbe non essere così.
    La fantastica Carnia sia di esempio anche per gli altri, avremmo tutti guadagnato qualcosa.

  • Posted 30 Giugno 2013 16:36 0Likes
    by lodivico Iob

    scusate ma rifiutarsi di firmare il rapportino di fine gara al sottoscritto alla prima di campionato e costata la squalifica per 15 giorni ha ragione Di Gallo Fabio ,passione tanta allenamenti in condizioni avverse soldi nostri e tempo tolto a famiglia e lavoro . tutto per dar sempre ragione hai signori preparati e in buona fede …….. cosa vogliamo di piu per il nostro gioco preferito

  • Posted 1 Luglio 2013 06:33 0Likes
    by luca

    E’ proprio vero, quando non si sa a cosa fare si spara sugli arbitri. Vero mister o d.s. Job? Prima si esonera Mister Stefanutti, poi subentra lei e i risultati non cambiano, anzi, poi si inizia a dare la colpa agli arbitri. Mi chiedo: chi ha sbagliato?……Pagliuca?

  • Posted 1 Luglio 2013 17:50 0Likes
    by Mandulis

    Lodovico non dire cose che non stanno ne in cielo e ne in terra. la prima di campionato non sei stato squalificato per quel motivo. Leggi il Comunicato e scopri il vero motivo invece di essere sempre in prima linea a sputtanare gli arbitri.

  • Posted 1 Luglio 2013 23:36 0Likes
    by lodovico iob

    per prima cosa io non ho esonerato nessuno e visto che le cose non le sai stai zitto .seconda cosa gli arbitri possono scrivere sul loro referto cio che vogliono caro arbitruccolo o sbaglio? chiedere al A.S.D. Rapid .terza cosa gli arbitri non sbagliano ….. mai …….o quasi .

  • Posted 2 Luglio 2013 09:59 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Come sempre, cerco di dare un chiarimento tecnico e regolamentare senza entrare nei vari discorsi che leggo.
    In tutte, o quasi, le Federazioni dei vari sport, il rapporto arbitrale è ( cito testualmente ) “fonte privilegiata ed incontrovertibile di prova” per il giudice sportivo e l’omologazione della gara.
    Questo perché, per la Federazione stessa, l’unica persona ” terza ” sul campo è l’arbitro stesso.
    I motivi di questa scelta, quasi comune, ha, ovviamente, sia vantaggi che svantaggi. I vantaggi sono quelli di avere sempre la certezza che l’arbitro non è coinvolto in alcun interesse nel riportare quanto accade durante la gara. Gli svantaggi si evidenziano quando si presume l’errore, poichè la “prova filmato” o le testimonianze sono comunque secondarie rispetto al rapporto arbitrale.
    Va detto che, percentualmente, le ammissioni di errore tecnico( che non comprende i rigori visti o non visti, presunti, i gol fantasma ecc) da parte degli arbitri, sono vicine al 100 anche se chi sbaglia sa di andare incontro quantomeno ad uno stop delle designazioni, perchè comunque l’arbitro che ammette l’errore tecnico gode di estremo apprezzamento da parte dei suoi vertici.
    Se permettete un consiglio, se dovesse verificarsi un caso come quello citato, in cui i rapportini di fine gara sono incompleti, sarebbe opportuno che il capitano facesse annotare all’arbitro una motivata riserva con specifico riferimento a quanto accaduto. Ripeto però, che è un consiglio personale, non essendo trattata, questa situazione, nei regolamenti.

    Infine, riporto quanto previsto dalla FIGC, riguardo ai mezzi di prova utilizzabili.

    “Art. 35
    Mezzi di prova e formalità procedurali
    1. Procedimenti in ordine alle infrazioni connesse allo svolgimento delle gare.
    1.1. I rapporti dell’arbitro, degli assistenti, del quarto ufficiale e i relativi eventuali supplementi fanno piena
    prova circa il comportamento di tesserati in occasione dello svolgimento delle gare.
    Gli organi di giustizia sportiva possono utilizzare altresì ai fini di prova gli atti di indagine della Procura
    federale.
    1.2. Gli Organi della giustizia sportiva hanno facoltà di utilizzare, quale mezzo di prova, al solo fine
    dell’irrogazione di sanzioni disciplinari nei confronti di tesserati, anche riprese televisive o altri filmati che
    offrano piena garanzia tecnica e documentale, qualora essi dimostrino che i documenti ufficiali indicano
    quale ammonito, espulso o allontanato soggetto diverso dall’ autore dell’infrazione. ”
    Da quanto sopra, l’utilizzo del filmato è ammesso solo in caso di ammonizione od espulsione della persona sbagliata.

  • Posted 2 Luglio 2013 13:09 0Likes
    by Giovanni

    Rifiutarsi di firmare il rapportino non è la soluzione, pretendere che sia compilato completamente prima di apporvi la firma e verificarne l’esattezza dei dati è un diritto/dovere. Il rapportino di fine gara è ormai una pratica obbligatoria ad ogni categoria, dai giovanissimi alla serie A. Non ha valore, per così dire, “legale” però serve a controllare la corretta segnatura di ammoniti espulsi e sostituzioni da parte dell’arbitro. I dirigenti, con la loro firma, danno la conferma dei dati riportati che successivamente andranno indicati nel referto. La copia originale di quel rapportino deve essere allegata al referto a discapito di qualsiasi errore che possa intercorrere durante la compilazione di esso. L’arbitro è obbligato a far controllare questi dati e a rilasciare una copia del rapporto a ogni società. Non possono essere accettate risposte come ‘va bene così’ oppure ‘ non ho il modulo per compilare il rapporto’; se l’arbitro è sprovvisto dei moduli è obbligato a predere un foglio di carta e scrivere ammoniti, espulsi e sostituzioni in quattro copie comunque.
    Senza alcun dubbio, in questo caso, è colpa dell’arbitro perchè ha tenuto un comportamento a dir poco grossolano e approssimativo riguardo alle procedure del post-gara. Colpevole, però, risulta anche la A.S.D RAPID che non ha fatto valere i propri diritti e si è accontentata di un ‘va bene così’ come risposta alla loro più che legittima richiesta. Gli strumenti per far valere i propri diritti ci sono (il numero del PRONTO AIA è appeso in ogni spogliatoio; chiamate anche a gara terminata e menzionate l’accaduto, se avete ragione sicuramente si faranno passare l’arbitro in questione e gli daranno una tirata d’orecchie in diretta 😉 )

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni