DIAMO I NUMERI

Ad Ampezzo, mai un pareggio tra i locali ed il Malborghetto
Ad Ampezzo, mai un pareggio tra i locali ed il Malborghetto

Ecco i numeri di Simone Fornasiere per la 17.a  giornata.

BORDANO – MOGGESE (3 – 2 Not, Zoccolan, Riccardo Missoni, Infulati, Tiepolo)
Clamoroso lo 0 a 4 con cui la Moggese, che poi chiuse il campionato all’ultimo posto retrocedendo, vinse a Bordano nella Prima categoria del 1991; fu simile il risultato, ma uguale il verdetto a fine stagione, nell’ultimo confronto datato 2011 e valido per la Prima categoria: terminò 1 a 4 con le reti di Massimo Picco per il Bordano e il poker di Gabriele Marcon, per una vittoria che non bastò alla Moggese per evitare la retrocessione dato che chiuse al terzultimo posto un punto sotto proprio al Bordano.

14 i precedenti: Vittorie Bordano: 5
Pareggi: 4
Vittorie Moggese: 5

CAMPAGNOLA – ILLEGIANA (3 – 2 Bellina, Devinar, Ado Agostinis, Nacchia, Alessandro Agostinis)
Illegiana che non vince al “Goi” sponda Campagnola dalla Prima categoria del 2002, quando si impose con il rotondo 0 a 4. Di simile punteggio anche la vittoria ottenuta, nella medesima categoria, l’anno prima quando l’incontro si chiuse sull’ 1 a 4. Lo scorso anno fu vittoria Campagnola per 2 a 0 grazie alle reti di Martincigh e Megdiu.

13 i precedenti: Vittorie Campagnola: 6
Pareggi: 4
Vittorie Illegiana: 3

CAVAZZO – VILLA (0 – 2 Lancerotto, Carnir)
Nonostante il primo precedente tra Cavazzo e Villa si sia giocato nel Girone unico del 1962, e terminato 2 a 2, il Villa ha dovuto attendere la Seconda categoria del 1980 per ottenere la prima vittoria esterna quando espugnò Cavazzo per 0 a 3. L’anno successivo, ancora per la Seconda categoria, il Cavazzo vinse per 1 a 0, ma non fermò la corsa di quel Villa che chiuse la stagione al secondo posto ottenendo il pass per la Prima categoria.

26 i precedenti: Vittorie Cavazzo: 12
Pareggi: 10
Vittorie Villa: 4

CEDARCHIS – TRASAGHIS (1 – 0 Granzotti)
I primi quattro confronti tra Cedarchis e Trasaghis, giocati per la Prima categoria, sono terminati tutti in parità: 1 a 1 nel 1982 e nel 1983, 0 a 0 nel 1984 e 1985. Quest’ultimo precedente è anche l’ultimo pareggio tra queste due squadre. Cedarchis che negli ultimi tre anni ha sempre ottenuto bottino pieno mentre nel 2009 il Trasaghis, al ritorno in Prima categoria dove mancava da diciannove anni, espugnò lo “Zuliani” per 2 a 3 maturato con la doppietta di Tassotti per i padroni di casa e la doppietta di Piu e la rete di Boreanaz per il Trasaghis.

12 i precedenti: Vittorie Cedarchis: 6
Pareggi: 4
Vittorie Trasaghis: 2

PALUZZA – PONTEBBANA (1 – 3 Bedi, Buzzi, Ivancea, Buzzi)
C’è anche una vittoria dallo scarto importante tra il Paluzza e la Pontebbana, che risale al Girone “A” del 1963 quando i padroni di casa vinsero per 8 a 1. Vittoria per il Paluzza anche nell’ultimo precedente, valido per la Seconda categoria del 2008: in Via Mulines si chiuse 2 a 1 con la doppietta di Luca Zammarchi e il temporaneo pareggio di Cappellaro, in quella che fu una delle tre sconfitte della Pontebbana che, vincendo il girone, guadagnò l’accesso alla Prima categoria.
13 i precedenti: Vittorie Paluzza: 5
Pareggi: 4
Vittorie Pontebbana: 4

REAL I.C. – OVARESE (1 – 1 Gonano, Vidoni)
Quando si parla di Real I.C. – Ovarese non si può non ricordare il precedente della Prima categoria 2009: era il 26 ottobre e, alla vigilia dell’ ultima giornata di campionato che le vedeva di fronte, la classifica diceva Ovarese 46, Real Campagnola e Cedarchis 45. Real in vantaggio al primo minuto con Sabattini, poi ribaltamento del risultato per l’Ovarese con Fruch al 38’ e Vidali al 66’. Ovarese campione per 16 minuti ossia fino al pareggio, al 82’ di Luca Zammarchi che ha mandato allo spareggio, poi vinto col Campagnola, il Real. Questa sfida si è giocata all’ultima giornata anche nella Prima categoria del 2002 con la vittoria dell’Ovarese per 0 a 2 in casa di quel Real ancora in corsa per il titolo andato poi al Malborghetto che sconfisse 6 a 4 il Campagnola aggiudicandosi l’unico titolo.

14 i precedenti: Vittorie Real I.C. : 5
Pareggi: 6
Vittorie Ovarese: 3

VELOX – MOBILIERI (1 – 1 De Tonia, Michele Straulino)
Dieci anni fa l’ultimo pareggio in Val d’Incarojo tra la Velox e i Mobilieri, valido per la Prima categoria con il risultato, 2 a 2, fissato dalle reti di Andrea Puppis e Muser per i padroni di casa e dalla doppietta di Mario Moro per i Mobilieri. L’ultimo precedente, della Prima categoria del 2011, ha visto la vittoria esterna dei Mobilieri per 1 a 3 con le reti di Fabio Reputin per la Velox e di Borchia, Dassi e Nicholas Di Lena per gli ospiti.

25 i precedenti: Vittorie Velox: 5
Pareggi: 11
Vittorie Mobilieri: 9

AMARO – ARTA TERME (1 – 3 Cocchetto, doppietta Alessandro Radina, Pettarin)
Amaro che, tra le mura amiche, non batte l’Arta dalla Seconda categoria del 1987, in quello che fu un vero e proprio scontro d’alta classifica; il risultato finale fu di 2 a 1 ma non bastò all’Amaro per ottenere la promozione in Prima categoria, cosa che invece riuscì all’Arta Terme che chiuse al secondo posto in classifica un punto sopra proprio all’Amaro. La vittoria che più ricordano ad Arta, invece, è il roboante 1 a 9 con cui si chiuse la sfida del Girone “A” del 1958, secondo precedente assoluto.

18 i precedenti: Vittorie Amaro: 4
Pareggi: 5
Vittorie Arta Terme: 9

CERCIVENTO – AUDAX (Magistri, Vezzi, Devid Morassi)
Hanno anche festeggiato insieme Cercivento e Audax: nella Terza categoria girone “A” del 1998, infatti, lo scontro diretto si chiuse sul risultato di 1 a 5 in favore dei fornesi che vinsero poi il girone con due punti di vantaggio proprio sul Cercivento che, per salire di categoria, dopo aver perso il doppio spareggio con il Bordano prima e il Mercato dopo, fu ripescato in seguito alla non iscrizione del Castello in Prima categoria. L’anno successivo, in Seconda categoria, si chiuse 4 a 4 tra Cercivento e Audax in quello che è l’ultimo confronto giocato al “Prater”.

11 i precedenti: Vittorie Cercivento: 5
Pareggi: 3
Vittorie Audax: 3

FOLGORE – ARDITA (2 – 2 Ferrari, Degli Uomini, Paschini, Morocutti)
C’è un altro Folgore – Ardita che si è giocato il 10 agosto: era la terza categoria girone “A” del 2006 e per la sesta di ritorno terminò con la vittoria esterna dell’Ardita per 1 a 2 grazie alle reti di Raffaele Carrera e di Vidale che ribaltarono l’iniziale vantaggio di Polonia. L’anno successivo, al primo anno in cui ci fu il girone unico di Terza categoria, il risultato con il maggior numero di reti, visto il 7 a 4 con cui la Folgore ottenne i tre punti.

21 i precedenti: Vittorie Folgore: 10
Pareggi: 5
Vittorie Ardita: 6

IL CASTELLO – VAL RESIA (1 – 3 tripletta Coss, Nadalin)
Mai pareggio a Gemona tra Il Castello e il Val Resia nei sei precedenti giocati; netta la vittoria dei gemonesi nella Terza categoria girone “B” del 1989 quando i rosa-nero sconfissero il Val Resia per 9 a 1. Negli ultimi due precedenti due vittorie del Val Resia sulle quali spicca quella ottenuta nella Seconda categoria del 2011 per 1 a 2 dato che, in quell’anno, Il Castello vinse il girone ottenendo la promozione in Prima categoria.

6 i precedenti: Vittorie Il Castello: 3
Pareggi: 0
Vittorie Val Resia: 3

RAPID – SAPPADA (2 – 3 Pontil, Gianluigi Fontana, Treu, Gianluigi Fontana, Di Gallo)
E’ la gara più giocata di questa giornata dati i 29 precedenti; il 1994 non è stata certo un’annata sportiva da ricordare a Sappada visto che la squadra cadorina ha chiuso il campionato di Terza categoria girone “A” all’ultimo posto ottenendo solo 7 punti, frutto di una sola vittoria e cinque pareggi. Ebbene l’unica vittoria è arrivata proprio a Raveo con il risultato di 1 a 2.

29 i precedenti: Vittorie Rapid: 18
Pareggi: 4
Vittorie Sappada: 7

SAN PIETRO – ANCORA (2 – 0 Del Fabbro, Pomarè)
Solo tre i precedenti tra il San Pietro e l’Ancora con i “marinai” che non hanno mai vinto a Presenaio. L’unico precedente non di Seconda categoria, il primo in assoluto, è quello della Terza categoria girone “A” del 2000 con la squadra comeliana ad avere la meglio per 2 a 1.

3 i precedenti: Vittorie San Pietro: 2
Pareggi: 1
Vittorie Ancora: 0

AMPEZZO – MALBORGHETTO (3 – 3 Stefano De Monte, Marra, Lenna, Rupil, Stefano De Monte, Marra)
Mai segno “x” tra Ampezzo e Malborghetto che si sono affrontate solo 9 volte ma dilatate nel tempo; del Girone Unico del 1954, infatti, la prima sfida con la vittoria dei carnici per 4 a 1. Nella prima categoria del 1983 la sfida più delicata che ha visto la vittoria dell’Ampezzo per 3 a 2, vittoria risultata poi decisiva ai fini della classifica dato che, a fine campionato, l’Ampezzo ha chiuso al terz’ultimo posto in classifica, primo utile per non retrocedere, proprio un punto sopra al Malborghetto, ovviamente, retrocesso.

9 i precedenti: Vittorie Ampezzo: 4
Pareggi: 0
Vittorie Malborghetto: 5

COMEGLIANS – EDERA (1 – 1 Iaconissi, Michele Zanier)
Edera che non vince a Comeglians dalla Promozione girone “A” del 1979 quando si impose con il largo 1 a 5 finale. Curioso che quello era il settimo precedente tra le due squadre e che il Comeglians era riuscito ad ottenere la vittoria solamente l’anno precedente, nello stesso girone, con la gara terminata 4 a 3.

10 i precedenti: Vittorie Comeglians: 2
Pareggi: 3
Vittorie Edera: 5

LA DELIZIA – STELLA AZZURRA (2 – 0 Spangaro, Londero)
La Delizia – Stella Azzurra valida per l’Eccellenza del 1973 è stata una partita terminata con un punteggio tra i più larghi di tutta la storia del campionato carnico visto lo 0 – 11 con cui gli stellati espugnarono Priuso. La Delizia e Stella Azzurra poi sono state accomunate per due stagioni dall’amaro risultato finale: retrocesse entrambe dalla Prima categoria alla Seconda nel 1985, con lo scontro diretto terminato 2 a 2 e retrocesse entrambe dalla Seconda categoria alla Terza del 2010 con l’incontro terminato 1 a 1. Una sola la vittoria de La Delizia, l’1 a 0 dello scorso anno.

12 i precedenti: Vittorie La Delizia: 1
Pareggi: 7
Vittorie Stella Azzurra: 4

RAVASCLETTO – VERZEGNIS (1 – 2 Boria, Marsilio, Vidoni)
Big-match quello giocato per la Terza categoria girone “A” del 1999 con la vittoria esterna, 0 a 2, del Verzegnis, capace di infliggere l’unica sconfitta interna a quel Ravascletto poi vincitore del girone. Il Verzegnis, invece, chiuse al secondo posto e raggiunse comunque il Ravascletto nella cadetteria grazie allo spareggio vinto, 2 a 1 a Moggio Udinese, contro il Malborghetto classificato secondo nell’altro girone di Terza.

11 i precedenti: Vittorie Ravascletto: 6
Pareggi: 1
Vittorie Verzegnis: 4

TARVISIO – TIMAUCLEULIS (3 – 1 Salzano, Menazzi, Marcocig, Di Rofi)
Isolato il precedente valido per la Seconda categoria del 1986 e terminato 1 a 1, dato che poi, i restanti precedenti, si sono giocati tutti in questo secolo. Una sola la vittoria per la squadra della Val Canale, ottenuta nella Terza categoria del 2007 grazie al 3 a 1 firmato dalla doppietta di Vona e dalla rete di Di Roffi per i padroni di casa e di Englaro per gli ospiti.

8 i precedenti: Vittorie Tarvisio: 1
Pareggi: 3
Vittorie Timaucleulis: 4

VAL DEL LAGO – LAUCO (3 – 2 Fachin, Alberto Picco, doppietta Ivano Picco, Gressani)
Mai un pareggio ad Alesso quando in campo è sceso il Lauco, sebbene siano solo 4 i precedenti tra queste due squadre; il primo precedente è l’unico non giocato per la Terza categoria, con la vittoria della Val del Lago per 1 a 0 grazie alla rete di Daniele Rossi in un match valido per a Seconda categoria del 2006.

4 i precedenti: Vittorie Val del Lago: 3
Pareggi: 0
Vittorie Lauco: 1

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni