MANDI, DOTTORESSA

Nives Romano
Nives Romano

Con Nives Romano (storica presidentessa della Velox di Paularo) scompare una delle figure più importanti e benvolute nel mondo del Carnico. “La dottoressa” (così la chiamavano tutti) se ne è andata dopo  due anni di malattia. Una malattia che ultimamente l’aveva costretta ad allontanarsi dalla sua farmacia, dove, in quasi 35 anni, aveva avuto una parola, un consiglio ma soprattutto un sorriso per chiunque vi entrasse. La stessa disponibilità aveva deciso di metterla al servizio della squadra del paese, trattando i giocatori come figli e ricevendone in cambio un affetto ed una stima enormi. Originaria di Zuglio, lavorava appena laureata, presso una farmacia di Tolmezzo. Quando il titolare della farmacia di Paularo decise che era il momento di dire basta, lei si fece avanti con l’entusiasmo e la voglia di fare che hanno sempre caratterizzato la sua quotidianità. Arrivata in val d’Incarojo, si avvicinò immediatamente alla Velox, per coltivare quella passione per il calcio ereditata dal papà che la portava fin da bambina a vedere le partite. A Paularo seppe destreggiarsi subito alla grande ed infatti nel giro di due anni la squadra gialloblu conquistò il suo primo scudetto sotto la guida tecnica di  Vinicio Feruglio. Con lui (che sarà suo prezioso collaboratore anche nell’attività professionale) darà vita ad un binomio fortunato per le sorti della società. C’è ancora lui, infatti, stavolta nelle vesti di direttore sportivo, quando la squadra paularese, nel 2004, centrò il bis. La dottoressa spesso amava ripetere che quei due titoli le hanno dato la stessa soddisfazione, pur partendo da presupposti completamente diversi: il primo fu conquistato con una squadra composta praticamente per intero da giocatori del paese. Il secondo, innestando sul gruppo dei giocatori locali gente del calibro di Rudi Straulino e Stefano Vidoni. Lo spareggio di Villa contro il Campagnola resta uno dei pomeriggi più belli della sua esperienza, con i suoi ragazzi tutti intorno a lei a far festa. Quello scudetto suscitò qualche polemica nell’ambiente, perché frutto di investimenti definiti esagerati per un campionato ultra dilettantistico. E quando, in un’intervista, glielo feci notare, mi rispose: «E’ vero, Di Centa (perché dopo anni di conoscenza mi dava ancora del lei), ma questo sport e l’entusiasmo di questi ragazzi sono il mio divertimento. Ed ognuno è libero di spendere i suoi soldi per i suoi divertimenti. Ma questo magari non lo scriva …». Dottoressa, mica si arrabbia se lo scrivo adesso, vero? Anche perché, come si dice, non ha chiesto niente a nessuno …

Chi volesse salutare la dottoressa per l’ultima volta, potrà farlo partecipando alla cerimonia funebre lunedì 3 febbraio alle 10,30 a Paularo, nella chiesa parrocchiale di San Vito.

15 Comments

  • Posted 1 Febbraio 2014 14:52 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    Anche a me ha sempre dato del lei.
    Mi ha sempre colpito la sua grande passione per la Velox (non mancava mai ad una partita in casa, la ricordo sempre seduta fuori dallo spogliatoio) e la gentilezza.
    Non sono di Paularo, ma ritengo che quella comunità le deva molto, non solo sul piano sportivo, ovviamente.
    Mandi dotorese.

  • Posted 1 Febbraio 2014 15:43 0Likes
    by Dino Temil

    Da lei solo lezioni di vita e di sport. Grazie Nives!

  • Posted 1 Febbraio 2014 20:38 0Likes
    by georgia

    Una persona squisita e gentile…parecchie volte ci siamo trovate a parlare di calcio al bar ma pensando a lei mi viene in mente quando appena nata mia figlia sono andata da lei in farmacia,mi ha fatto gli auguri e mi ha detto:” Scegli quello che vuoi come regalo per la tua piccola …anche se tifi Cedarchis” ha aggiunto sorridendo.
    E anche dopo ,quando andavo con la bimba ,un pacchetto di caramelle glielo regalava sempre.

  • Posted 2 Febbraio 2014 11:49 0Likes
    by Dario Cicutti

    Sei stata e rimarrai una grande figurina nella storia del campionato carnico. Mandi Nives

  • Posted 2 Febbraio 2014 11:57 0Likes
    by Miriam e Maurizio

    Mandi Nives dalla Malesia a sarà simpri in tai nostis curs

  • Posted 2 Febbraio 2014 12:23 0Likes
    by Tiepolone 9

    Un cuore grande, una gran persona prima e un gran presidente dopo… Mandi Nives… Mandi di cur e viot di viodi di gno nevot e di gno pari…. Mandi president…..

  • Posted 2 Febbraio 2014 13:13 0Likes
    by moro domenico

    Grande donna di sport e di valori morali. Grande perdita per tutto il movimento sportivo Carnico.
    Mandi Nives!
    Domenico Moro

  • Posted 2 Febbraio 2014 14:47 0Likes
    by lino screm

    L`importanza della Nives non e` tanto nei successi conseguiti in tutti quegli anni in cui e` stata la presidentessa della velox ma nell`importanza che ha sempre dato al settore giovanile e nel fatto che tutti i giovani dai pulcini in su hanno sempre giocato senza mai dover spendere neanche un euro e tutto perché` c`era lei che copriva le spese tutto per il bene dei bambini e della`intera nostra comunità grazie NIVES . Lino Screm

  • Posted 2 Febbraio 2014 19:04 0Likes
    by barazut

    Mandi nives iou di nou

  • Posted 2 Febbraio 2014 22:34 0Likes
    by lorenzo sala

    mandi NIVES. un abbraccio forte. LORENZO SALA

  • Posted 3 Febbraio 2014 20:19 0Likes
    by cristy

    io nn l’ho mai conosciuta..MA ne ho sentito parlare molto e molto bene di lei quindi buon viaggio dott.sa..un saluto cristy

  • Posted 4 Febbraio 2014 08:18 0Likes
    by Nicola Fabris

    Da parte mia personale e di tutta l’A.S.D. Ovarese un saluto ad un’altra Grande Persona del nostro movimento che troppo presto ci ha lasciati. Mandi Nives

  • Posted 8 Febbraio 2014 13:05 0Likes
    by Gabriella

    Mandi “FORMACIA” hai fatto tanto rimarrai sempre nel mio cuore

  • Posted 10 Febbraio 2014 16:08 0Likes
    by LODO

    ricordero sempre le prime parole che mi disse appena avevo firmato per la Velox ” frut impessiti simpri chescte a e la mee famee” sono stato e lo saro sempre onorato di aver fatto parte della tua ” famiglia ” mandi , grazie Dottorese

  • Posted 4 Marzo 2014 17:53 0Likes
    by Mario Sopracase, Ovaro

    Per un ventennio ho seguito l’U.S. Ovarese (quella dei Mecchia, dei Gonano, dei Micoli…), sia con il settore giovanile (tecnico) che con la prima squadra (segretario). Poi lo sci, con le “garette” nei posti più sperduti della Carnia e del Tarvisiano, su piste che non ci sono più (Osteai, Collina, Duron, Cave, Piani di Vâs…).
    La dottoressa Nives era sempre presente, entusiasta, colta, competente, tifosa, generosa.
    Ricordo le sue affettuose telefonate per chiedermi notizie del CSI, la sua commozione quando la complimentavo per qualche successo della Velox, la sua calda accoglienza quando – raramente – capitavo a Paularo. Poi, come sempre, la vita se ne va e le sue pagine si voltano e fuggono via. Ora mi ressta un caro, carissimo ricordo, di una persona che mi mancherà. Paularo è ora più povera.

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni