I FATTI DELLA GIORNATA

Duello Arcan - Fior nella sfida di Sutrio (foto A. Cella).
Duello Arcan – Fior nella sfida di Sutrio (foto A. Cella).

PRIMA CATEGORIA

L’undicesima giornata ci consegna un vertice sgranato: adesso, in fila indiana ci sono il Real I.C., il Cavazzo, il Villa e i Mobilieri. Davvero un bel campionato, che a due giornate dalla fine del girone d’andata mantiene il fascino discreto dell’equilibrio. In vetta c’è il Real, che passa a Verzegnis pur con qualche patema nel finale. In vantaggio di 3 reti, la squadra di Ortobelli ha il suo da fare per contenere nella ripresa il tentativo di rimonte dell’irriducibile formazione di Cicutti. Segnali di risveglio in casa Cavazzo che strapazza il Fusca: col recupero di qualche giocatore importante, i viola possono riprendersi quel ruolo di favoriti che i pronostici assegnavano loro, ma di certo la concorrenza è molto più agguerrita di quanto si potesse immaginare. Il Villa, per esempio, conferma di essere formazione attrezzata ed in trasferta non perde un colpo (5 successi e lo 0 a 0 in casa del Real). La vittoria di Sutrio è forse larga nel punteggio ma di certo è meritata, perché gli uomini di Maisano hanno saputo colpire al momento giusto e dopo hanno incanalato la contesa nella tattica a loro più congegnale, sfruttando, cioè gli spazi fatalmente concessi dai sutriesi in cerca del recupero. Si riprende un po’ anche il Cedarchis, che dopo la vittoria di Coppa si aggiudica il derby grazie alla doppietta di Mereu che rende inutile il gol iniziale di Radina. Nell’altro derby, quello di Gemona, Campagnola e Castello si dividono la posta e tutto sommato il pari può andar bene ad entrambe le squadre, perché il “Campa” aggiunge un altro punticino alla sua tranquilla classifica, mentre il Castello guadagna qualcosa su quelle squadre che gli stanno alle spalle come Fusca e Arta. Un altro 1 a 1 scaturisce dal confronto di Villa Santina, griffato dai gol d’autore di Granzotti e Carnir. Nell’anticipo, infine, il Paluzza conquista il primo punto “positivo” della stagione impattando 3 a 3 con l’Ovarese, che raggiunge i nerazzurri al 96’ grazie a un rigore di Felice.

SECONDA CATEGORIA

Come spesso accade dopo una lunga serie di risultati positivi, lo stop che ne consegue è traumatico: e così l’Audax perde di brutto a Tarvisio rimediando una sonora cinquina che, in fondo, conferma il valore del Tarvisio, formazione che appena riuscirà ad acquisire un minimo di continuità potrà seriamente candidarsi per il doppio salto di categoria. Per l’Audax, però, evidentemente si tratta del classico anno fortunato, perché nella domenica in cui non vince, anche le inseguitrici non fanno tanto meglio (Tarvisio a parte): il San Pietro riposava, mentre l’Edera butta via nel finale una partita in cui al 90’ era riuscita ad andare in vantaggio. La Nuova Osoppo addirittura si fa battere in casa dal Val Resia, che con questa vittoria risale un po’ in classifica, riducendo a tre punti il distacco dal quartultimo posto. A proposito di salvezza, importantissimo successo della Velox, che grazie al successo di Trasaghis scala qualche posizione, superando Amaro e Bordano che impattano nello scontro diretto. Nella sfida tra le ultime, successo largo dell’Ardita su La Delizia.

TERZA CATEGORIA

Giornata favorevole al duo di testa: Cercivento e Ravascletto, infatti, vincono senza problemi le loro sfide rispettivamente a Sappada ed in casa col Rigolato. Abbastanza sorprendentemente, invece, il Timaucleulis si fa stoppare in casa dalla Stella Azzurra, perdendo quindi contatto con le prime due posizioni. Del mezzo passo falso dei timavesi ne approfitta solo l’Illegiana che però fatica più del previsto per mettere sotto un Comeglians particolarmente coriaceo. L’Ancora, invece, è costretta a rimandare ancora l’appuntamento con la vittoria che manca quasi da un mese: in vantaggio con Emil Not, i biancazzurri si fanno raggiungere dalla Moggese e devono accontentarsi del pareggio. Nell’ultima partita della giornata, successo del Lauco sulla Viola. Riposava l’Ampezzo.

5 Comments

  • Posted 4 Luglio 2016 00:12 0Likes
    by Cristian Comelli

    Ora che la giornata si è conclusa, volevo segnalare un episodio. Venerdì si è giocata Tarvisio – Audax, venerdì io ero a mettere dischi a Malborghetto. Nel pomeriggio ho scritto a Lorenzo Sala che se volevano passare alla festa dopo la partita, mi avrebbe fatto piacere, dato che erano di strada. Mi ha risposto con una mezza promessa, non dipendeva ovviamente solo da lui.
    Durante la serata vengo a sapere della loro sconfitta, non trovo il coraggio di chiedergli se avevano voglia di passare. Beh passata la mezzanotte, a Malborghetto, vedo arrivare Lorenzo, sale sul palco a salutarmi, mi dice che sono arrivati con il pulmino. Nonostante la sconfitta, nonostante l’umore non fosse alle stelle, nonostante l’ora tarda. Non posso vantarmi di essere un grande amico di Lorenzo, ma ci conosciamo dai tempi della scuola, quando con la rappresentativa scolastica andavamo a giocare in carcere contro i detenuti, c’è sempre stato rispetto reciproco. Il suo gesto, il loro gesto, per nulla scontato, faccia riflettere chi si perde in polemiche per giorni o settimane, magari firmandosi con pseudonimi dalle ridotte dimensioni testicolari, viviamo per tutta l’estate un campionato che crea legami forti, intese che vanno tutte dalla stessa direzione. Complimenti a Lorenzo e all’Audax per avere un gruppo che ci mette la faccia, nel mio piccolo sono cose che non dimentico.

  • Posted 4 Luglio 2016 10:12 0Likes
    by Petris Denis

    Grande doppietta di Burba Mirco orgoglio ampezzano

  • Posted 4 Luglio 2016 18:45 0Likes
    by Gianca

    Grande Cristian Comelli. Anche tuo papà ti avrebbe applaudito

  • Posted 5 Luglio 2016 15:27 0Likes
    by Claudio

    I tuoi complimenti Cristian hanno il sapore di una vittoria, forse anche più grande di quella che si conquista sul rettangolo di gioco e questo è veramente frutto di un grande gruppo, che oltre ad essere di giocatori è per primo un gruppo di amici! Gruppo del quale Lorenzo è il miglior porta bandiere. Ancora e sempre forza Audax! E domenica sotto con i nostri eterni”nemici” (sportivamente parlando ovviamente!!!) del San Pietro.

  • Posted 6 Luglio 2016 06:49 0Likes
    by Marco Nassivera

    Grande Cristian Comelli….belle parole e…..ale’ Audax

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni