CAVAZZO DI MISURA, OVARESE ANCORA KO

Nel primo sabato dei due anticipi programmati per giugno, si ha per la prima volta, nei tre gironi una capolista solitaria.
In Prima Categoria, il Cavazzo si conferma al comando dopo aver battuto in casa un Amaro ben organizzato nella fase difensiva: alla fine la formazione di Talotti va sotto dopo mezzora quando i campioni trovano il gol con Nait, ma poi rimane in partita fino all’ultimo. Una vittoria quella dei ragazzi di Chiementin un po’ striminzita, ma alla fine i tre punti sono arrivato lo stesso e in questo periodo di impegni ravvicinati l’importante è vincere, anche di misura.
Al secondo posto rimane solitario il Real, che nel finale la spunta sul Villa grazie al gol di Bonfiglioli. Il Villa (che era passato in vantaggio a inizio gara) incappa nella terza sconfitta consecutiva e vede la classifica farsi addirittura mortificante, con l’obiettivo lotta al vertice ormai già lontano.

De Cecco (Campagnola), due reti all’Ovarese

Nella sfida tra le terze, i Mobilieri battono il Cedarchis con molta fatica. Il “Ceda” si presenta a Sutrio senza sette titolari eppure rende la vita durissima ai gialloblu: dopo 54 secondi vanno addirittura in vantaggio i giallorossi con un gol del’ex Guido Nodale che raggela i sutriesi. Poi, la formazione di Buzzi si riprende: gioca a tratti con poca lucidità e fa fatica a trovare varchi nella retroguardia avversaria. Una doppietta di Luca Marsilio rovescia il risultato prima che il ragazzino Tommaso Moro (classe 2003) trovi nel recupero il primo gol della sua carriera che fissa il finale.
Un’altra doppietta, firmata Christian Puntel, consente all’ Arta di superare la Nuova Osoppo: con questi tre punti i termali si portano a ridosso delle prime, mentre la Nuova Osoppo rimane al terzultimo posto.
Si fa davvero critica la situazione dell’Ovarese e del Fusca: i biancazzurri della Val di Gorto sono costretti alla resa in casa del Campagnola, che sia pur in formazione rimaneggiata gioca una partita coraggiosa dopo il ko nel derby di domenica scorsa.
Il Fusca, invece, rimedia la quinta sconfitta consecutiva e rilancia in qualche modo il Trasaghis, che ringrazia Pittioni e Carlig per i gol che valgono il blitz vittorioso in “Curiedi”.
Chi si dimostra in gran forma, invece, è la Pontebbana: la formazione di Fabris (abituata a partenze difficoltose per poi crescere nel corso della stagione) batte nettamente il Cercivento che si è improvvisamente piantato dopo un avvio brillante nonostante un calendario difficilissimo.

Un gol per Giacomo Matiz (Timaucleulis)

In Seconda categoria, il fatto del giorno è la prima sconfitta dell’Illegiana, che perde in casa della Folgore (decide Falcon nel recupero), con i biancorossi cha oltre ad aver azzerato quasi del tutto il gap con i neroverdi (squadre ora divise da un punto) allungano sulle inseguitrici, le quali sono andate incontro ad una giornata durissima: il Paluzza viene battuto a Forni Avoltri da un’Ardita molto tonica sul piano fisico e organizzata nella manovra, mentre la Velox rimedia il secondo ko consecutivo in casa delTimaucleulis. Cosa succede alla squadra di Paularo, davvero in palla fino a pochissime giornate fa?
Non fa punti nemmeno il Sappada, che però e fermato dal turno di riposo.
Per il resto solo pareggi: quello del Lauco in casa col Tarvisio, quello nel vibrante quasi derby tra Val del Lago e Stella Azzurra (ancora una doppietta per Daniele Iob!) e quello di Verzegnis, dove il Ravascletto insegue sempre e alla fine recrimina perché il gol di Luca De Stalis (che avrebbe significato vittoria) viene annullato ma sembrava regolare.

Tripletta per Michael Polonia (Ancora)

In Terza Categoria da sola in vetta c’è l’ Ancora, che grazie alla tripletta di Michael Polonia espugna Bordano.
Il San Pietro non va oltre il pari interno con l’ Edera, mentre la Moggese perde in casa contro la scatenata Viola di questo periodo (11 gol in 2 partite).
Al terzo posto solitario c’è ora il Val Resia, che passa abbastanza agevolmente in casa del Comeglians, unica squadra rimasta a quota zero. Eh sì perché l’ Audax ottiene i primi punti stagionali superando il Castello: in gol addirittura il sindaco Claudio Coradazzi, che con la sua doppietta ha voluto dare quasi un tono… istituzionale al primo successo della squadra del paese. Il quadro si completa con la vittoria de La Delizia sull’Ampezzo nell’anticipo di venerdì sera.

(nella foto di copertina l’Audax, primi punti stagionali)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni