I FATTI DELLA GIORNATA

Il resiano Saverio Madotto

PRIMA CATEGORIA

La sfida dello “Zuliani” ha ridoto ad un duello la lotta per il titolo. Il Cedarchis supera il Trasaghis e di fatto lo elimina dalla corsa scudetto. In una decina di giorni, i biancoverdi perdono due volte con l’ identico punteggio sul rettangolo termale, ma in entrambe le circostanze escono a testa alta, battuti da una squadra che al momento dimostra di aver qualcosa di più, anche se per ridurre il gap sembra non manchi molto. Di contro, naturalmente,  gioisce il “Ceda”, che dopo lo stop di Ovaro ed in situazione di piccola emergenza si scrolla di dosso una squadra che avrebbe potuto far valere qualità di organico ed esperienza. Nel frattempo il Real regolava senza particolari affanni una Velox rabberciata, grazie ad un’altra doppietta di Enrico Stefanutti ed al quarto rigore stagionale parato da De Giudici.

Il vertice è tutto qui ed anche la coda ha espresso verdetti che non sono ancora sentenze ma poco ci manca. Moggese e Folgore sembrano, ormai, avere il destino segnato ed allora resta da stabilire chi andrà incontro alla stessa sorte. Mobilieri e Villa appaiati erano prima dello scontro diretto ed appaiati rimangono anche dopo, in seguito ad uno 0 a 0 che testimonia un atteggiamento di enorme prudenza. Con loro c’è la Velox, mentre più su troviamo il Cercivento (corsaro in casa Folgore). La Pontebbana, liquidando il Cavazzo, fa un passo molto probabilmente decisivo veros la salvezza. A proposito di Cavazzo, Marino Corti dovrà curare prima di tutto l’aspetto della continuità, perché sembra questo il vero problema della squadra. Detto che il successo del Campagnola (sia pur meno agevole del previsto) sulla Moggese era preventivabile, resta da sottolineare la bella vittoria del Bordano contro l’Ovarese. Decisamente buono il campionato dei biancorossi, sesti in classifica.

 

SECONDA CATEGORIA

Nonostante la vistosa frenata delle ultime settimane (tre punti in quattro partite) il Castello mantiene sempre dieci punti sulla quarta ed anche se l’Illegiana si è avvicinata, il primato è ancora in una botte di ferro. Lo 0 a 0 ottenuto a Verzegnis è la prova ulteriore che quando si ha una buona difesa anche i peridi di scarsa vena possono essere gestiti senza assilli particolari. Ora basta, però, dormire sugli allori per i gemonesi, perché altri passi falsi potrebbero rincuorare le inseguitrici: prima tra tutte l’Illegiana che rende al San Pietro pari pari il 3 a 0 patito in Cadore nel match d’andata. I neroverdi prima dello scontro diretto previsto a “Pradelat” ad inizio settembre dovranno affrontare nell’ordine Rapid, Ravascletto ed Arta, con buone possibilità, quindi, di non perdere più terreno. Pesante anche la vittoria del Val Resia, che ricaccia indietro l’Audax, nella domenica in cui Sappada, Arta e Rapid non vanno oltre il nulla di fatto. In coda l’Ampezzo inguaia di brutto il Ravascletto, scaraventandolo all’ultimo posto e prendendosi una pillola (niente di più) di speranza. Edera ed Amaro sono risucchiate pericola semente verso il fondo.

 

TERZA CATEGORIA  

La sorpresa della giornata arriva da Pesariis, dove l’Ancora perde la propria imbattibilità di fronte ad una Stella Azzurra che dopo aver sistemato l’assetto difensivo ha totalizzato 13 punti in cinque partite. Del passo falso dei biancazzurri approfitta il Paluzza che vince in Curiedi (il Fusca era imbattuto sul proprio terreno) e si porta a quattro punti dall’Ancora che sfiderà domenica prossima. Detto che il Comeglians riposava, l’altra osservata speciale era l’Ardita, reduce dall’inopinato tonfo interno col Rigolato sette giorni fa. Ebbene, la squadra di “Micio” Romanin ha disintegrato il Val Fella rifilandogli un 10 a 1 che susciterà qualche discussione nel partito di chi afferma che dopo un certo numero di gol bisognerebbe fermarsi per una specie di rispetto verso avversari più deboli. Ma altri affermano che è molto più umiliante per una squadra vedersi in qualche modo “graziata” dagli avversari di turno. Nelle altre partite, in attesa del derby tarvisiano in programma martedì, segnaliamo il pari tra Lauco e La Delizia ed il successso esterno della val del lago in casa del Rigolato.

 

28 Comments

  • Posted 1 Agosto 2011 08:49 0Likes
    by cristy

    rieccomi di ritorno dopo una lunga pausa dovuta…e già caro castello ora basta errori da pincipianti, ora voglio vedere un castello come piace a me..giocoe scatto.
    Giusto che anche Voi “come dice masssimo di centa” il calo fisico arriva a tuttti..ma ora muscoli alle gambe grinta da leoni e andiamo a prenderci la prima categoria…..Senza togliere nulla agli aversari cristy..castello forza…….

  • Posted 1 Agosto 2011 09:00 0Likes
    by Gus

    A me fin da piccolo hanno insegnato che se si possono fare 100 goal si fanno 100 goal!!!! e non c’è nessuna mancanza di rispetto verso l’avversario!!! anzi molto probabilmente è peggio e più discriminante e umiliante non farlo come scritto nel pezzo!!! comunque complimenti ai miei compagni che purtroppo non posso essere con loro!!!

  • Posted 1 Agosto 2011 10:37 0Likes
    by giancarlo

    Onorato Iob dell’Illegiana, che corre come un ragazzino, è a quota 199 goal in campionato carnico.
    Complimenti, stiamo raggiungendo la giusta scusa per fare una bella festa.
    Una cosa che non so, ma Onorato ha sempre giocato con l’Illegiana??

  • Posted 1 Agosto 2011 10:44 0Likes
    by Redazione

    @Giancarlo: siamo esattamente a 197 (192 fino allo scorso campionato più 5 quest’anno, statistiche a cura di Renato Damiani)

  • Posted 1 Agosto 2011 16:07 0Likes
    by Alberto

    Complimenti alla Stella Azzurra che è riuscita a sconfiggere l’Ancora con una partita magistrale nonostante l’inferiorità numerica!!!All’andata qualcuno disse che eravamo squadra da 4a categoria……….forse quel qualcuno avrà cambiato idea!FORZA STELLA!!!!

  • Posted 1 Agosto 2011 16:07 0Likes
    by giancarlo

    Ringrazio la redazione.
    Chiaramente se Onorato non arriva a 200 goal quest’anno, deve giocare almeno un altro campionato con l’Illegina.

  • Posted 1 Agosto 2011 19:15 0Likes
    by maion

    Come al solito i commenti del messaggero,gazzetta e il sito del carnico non rispecchiano la realtà vista in campo , ricordo che quando si fischiano i rigori come fallo da ultimo uomo e espulsione quindi il real avrebbe giocato in 9,poi tutti hanno visto due goal in fuori gioco ,la traversa sul 1 a 1,tutto sommato il termine senza affanni non è proprio azzeccato,questo non toglie che il real sia una buonissima squadra ,ma senza certi errori si poteva pensare ad un altro risultato(errori da parte mia e non) .
    Saluti a tutti e ricordate siamo tutti uguali , dalla prima a l ultima in classifica “carissimi”

  • Posted 1 Agosto 2011 22:16 0Likes
    by lorenzo torpe

    Vorrei tranquilizzare il giocatore del San Pietro col quale mi sono scontrato domenica a Illegio dicendogli che il setto nasale è tutto posto.
    In bocca al lupo per il preseguo del campionato eee FORZA DIEC

  • Posted 2 Agosto 2011 11:12 0Likes
    by franco romano

    Gentile sig. Maion,
    riprendiamo un momento un discorso già affrontato: le regole del calcio.
    Non sempre il fallo da ultimo uomo è punibile con l’espulsione, perchè almeno da quello che mi risulta l’espulsione viene comminata per fallo su utlimo uomo “lanciato a rete”.
    Esempio: se il fallo viene commesso sul giocatore che per saltare il diretto avversario va, esternamente, verso il fondo ma all’interno dell’area, viene concesso il rigore ma non ci sono le prerogative per l’espulsione (infatti ben che vada l’unica rete a cui punta è quella di recinzione). Resta fermo il punto che non avendo visto la partita non posso capiere quale sia stata la casistica. Tanti saluti

  • Posted 2 Agosto 2011 11:46 0Likes
    by gianca

    Chiedo cortese informazione al commento n. 8.
    Lorenzo TORPE non è mica per caso il famoso bomber dell’Illegiana Cattaino Lorenzo?

  • Posted 2 Agosto 2011 13:54 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    La valutazione corretta non è la posizione ” geografica” del giocatore o dell’azione, ma la reale possibilità di segnare interrotta dal fallo. Infatti la regola non parla di ” ultimo uomo” ma di ” chiara opportunità di segnare la rete “. Purtroppo chi fa il giornalista a tempo pieno per certe testate( esclusi quindi Di Centa e Tavosanis :-)) ha coniato questa falsa definizione che trae in inganno… valutate solo questo… la possibilità di segnare.

  • Posted 2 Agosto 2011 14:38 0Likes
    by Danilo

    Cattaino il ‘Lolo’ centauro di Diec…
    torna presto a metterla ‘tal siet’

  • Posted 2 Agosto 2011 16:43 0Likes
    by thomas

    scusate ma mi potete aggiornare sugli orari e partite delle semifinali di coppa??
    grazie

  • Posted 2 Agosto 2011 16:45 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    Mercoledì 3 ore 20.30 a Priuso, Campagnola-Mobilieri.
    Giovedì 4 alle 20.30 a Trasaghis, Cedarchis-Real.

  • Posted 2 Agosto 2011 17:28 0Likes
    by thomas

    grazie mille bruno… ero convinto del contrario!!

  • Posted 2 Agosto 2011 20:33 0Likes
    by georgia

    Sig.Romano ,sono d’accordo sul fatto che non tutti i falli in area sono da espulsione..ma se non è rosso è giallo….ma fischiare il rigore e nemmeno ammonire non mi pare sia corretto!

  • Posted 2 Agosto 2011 22:49 0Likes
    by lorenzo torpe

    Grazie Giancarlo per i complimenti ma e un pò di tempo che faccio il lavativo non il bomber ma se serve son sempre pronto a scuotere la rete ciao mandi

  • Posted 3 Agosto 2011 00:49 0Likes
    by franco romano

    Gentile Georgia,
    premettendo, come già fatto nel mio post precedente, che non ho visto la partita volevo chiarirle il fatto che un calcio di rigore è conseguenza degli stessi tipi di interventi fallosi che generano un calcio di punizione diretto. Già con questa descrizione si può dire che il cartellino giallo non è “per forza” comminabile in quanto non mi risulta che tutti i calci di punizione diretti vengano puniti con il giallo. Ma quello che fa la differenza e che evidentemente crea problemi ai direttori di gara , in quanto devono riuscire a capirne la differenza in pochi attimi, è la “cattiveria” del fallo. Per aiutarmi a spiegarle il tutto le dico che ci sono tre diverse tipologia di valutazione che sono date dalla 1 negligenza, 2 imprudenza, 3 vigoria sproporzionata. La prima viene definita come mancanza di attenzione da parte di un giocatore nell’eseguire un’intervento, la seconda è la noncuranza del pericolo o delle conseguenze per l’avversario, la terza è la tipica entrata cattiva e oltremodo violenta. Bene, la seconda va punita con il giallo, la terza con il rosso e la prima, udite udite non necessita di alcuna sanzione disciplinare (nè giallo nè rosso). Regola 12 del regolamento del giuoco del calcio “interpretazione delle regole etc etc “. Come vede non sempre il colore giallo ha sventolato dalle mani dei direttori di gara che hanno fischiato un calcio di rigore, ma sono sicuro, da quanto posso intuire, che sventolerà sempre dalle sue il giallo della Velox. Saluti

  • Posted 3 Agosto 2011 09:38 0Likes
    by cristy

    mi aggancio al post 18 questa descrizione molto completa non la conoscevo..quindi ne prendo atto e farò più attenzione ….per quanto riguarda la signora giorgia tutti hanno la propia interpretazione e non è sbagliato nemmeno come dice lei era osso o almeno giallo..ora però che conosciamo anche questa terza eventualità..” io personalmente ne mettevo due “sapremo distinguere il fallo inqualunque zona del campo….
    ps voglio far notare comunque che molte volte le regole sono interpretabili anche dal direttoe di gara e parlo di simpatia o di non dover sempre fischiare…non è facile fare il direttore di gara…ma di sicuro alla fine il comando della partita ce hanno loro o SBAGLIO?????

  • Posted 3 Agosto 2011 11:06 0Likes
    by rossi

    come è finita tarvisio malborghetto???

  • Posted 3 Agosto 2011 11:10 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    5-0 per il Tarvisio. C’è l’articolo sul Gazzettino

  • Posted 3 Agosto 2011 14:22 0Likes
    by Gianluca

    Complimenti a franco romano per il commento #18, davvero puntuale ed esaustivo.

    Quanto al commento #11 di maurizio mesaglio, non sono convinto di ciò che dice. Secondo me la terminologia “ultimo uomo” non è solo giornalistica, ma anche sul regolamento, fino a poco tempo fa, veniva usata per descrivere dei falli meritevoli dell’espulsione, a prescindere dal fatto che il giocatore fosse lanciato a rete o meno. Se non ricordo male (cosa probabilissima, tra l’altro!) da qualche tempo l’espulsione per fallo da ultimo uomo non prevede l’espulsione, a differenza di quanto accade per il fallo su giocatore “lanciato a rete”, che viene ancora sanzionato con il rosso; per il fallo da ultimo uomo su giocatore NON lanciato a rete ora scatta il giallo (fino a poco tempo fa sarebbe scattato il rosso).

  • Posted 3 Agosto 2011 15:17 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Ti posso garantire, (da arbitro) che la regola federale non ha mai parlato di ultimo uomo, definizione coniata dai giornali e dalle tv fin dall’emanazione della regola… ti immagini se si dovesse espellere un giocatore perchè fa fallo su un avversario vicino alla bandierina d’angolo, solo perchè è il più avanzato? Ripeto: l’unica valutazione è la possibilità o meno di segnare la rete …

  • Posted 3 Agosto 2011 17:05 0Likes
    by Stefania

    Ma……e la Marinaia?? 😀

  • Posted 3 Agosto 2011 18:58 0Likes
    by La Marinaia

    …Beh,non posso mica non farmi sentire solo perchè è arrivata la nostra prima sconfitta!Che tifosa sarei?Bene,non è cambiato molto,siamo comunque prima anche se sentiamo il fiato sul collo delle inseguitrici Comeglians e Paluzza e non possiamo permetterci troppi rallentamenti,per questo prendo le vesti dell ambizioso e pretenzioso Sergente Hartman in Full Metal Jacket e mi rivolgo ai ragazzi dell Ancora (che in questo caso prendono scherzosamente le vesti del poi motivato-invasato soldato Palla di lardo)…non so se avete presente…eheh..ma non mi accontento e voglio motivare i marinai anche con queste parole :’…ma se afferri un idea,che ti apre una via,te la tieni per te o ne segiu la scia..RISALENDO vedrai,quanti cadono giu e per questo tu puoi dare di piu…in questa barca persa nel blu,noi siamo solo dei MARINAI,tutti sommersi,non solo tu..nelle bufere dei nostri guai…si può dare di piu,perchè è dentro di noi,si può dare di piu,senza essere eroi..come fare non so,non lo sai neanche tu…ma di certo si può dare di piu…e se parlo con te,e ti chiedo di piu,è perchè te sono io..non solo tu…’capito,Ancora?vogliamo la promozione da primi in classifica!!!!!
    mandi =)

  • Posted 3 Agosto 2011 19:21 0Likes
    by La Marinaia

    …ah,ciao Ste…ti mancavano i miei atteggiamenti da superesaltata?Semper fidelis,nella buona e nella cattiva sorte… Ancora vincit,Ancora regnant,Ancora imperat! =p

  • Posted 4 Agosto 2011 11:12 0Likes
    by Stefania

    Eh ma un pochino in ritardo stavolta… Probabilmente sarai stata sollecitata… non va mica bene così! 😉 comunque tutto quello che vuoi, l’importante è che l’Ancora non affondi!

  • Posted 4 Agosto 2011 23:51 0Likes
    by georgia

    Grazie al sig.Romano per l’esaustiva spiegazione ma tra le mie mani sventola il giallo-rosso del Cedarchis 🙂

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni