I FATTI DELLA GIORNATA

Fabio "Baggio" Reputin in gol a Raveo

PRIMA CATEGORIA
Soltanto il Cavazzo ed il Real resistono al tentativo di allungo del Cedarchis, che dopo il mezzo stop di domenica scorsa, non conosce ostacoli di fronte ad un Bordano decimato da squalifiche e infortuni. Troppe le assenze in casa biancorossa per poter pensare di giocarsela in casa dei campioni, che trovano in Granzotti (4 gol per lui) il loro trascinatore. Anche il Cecivento paga i postumi disciplinari della scorsa domenica ed in casa del Real si presenta praticamente senza attaccanti di ruolo. Logico che Pivotti puntasse ad una partita di puro contenimento, ma i gol dell’ex Durigo e di Vidoni (peraltro contestatissimo) gli hanno scombinato i piani. Il Cavazzo, invece, soffre ad Illegio nel primo tempo, quando Zozzoli, con almeno tre interventi decisivi, evita ai viola di andare sotto. Poi, ad inizio ripresa, il duo Burba – Sgobino confeziona il gol da tre punti ed il Cavazzo amministra il finale con grande tranquillità. Per quanto riguarda la salvezza, la gara da seguire era quella di Gemona, dove il Castello riceveva l’Ovarese: niente da fare per la squadra pedemontana, battuta a domicilio dai biancazzurri di De Antoni, con la coppia Fruch – Manuel Gonano che perfezione l’intesa partita dopo partita. I Mobilieri rincorrono il Campagnola per tutta la partita:il gol gemonese di Bellina dopo 60 secondi di gioco ha messo in salita una gara già difficile e ci è voluto un gol di Mereu al 90’ per il pari che migliora di poco la classifica dei sutriesi, ma almeno evita loro la terza sconfitta consecutiva. Nell’anticipo di giovedì, intanto, il Villa aveva steso il Sappada grazie ad un gol di De Prophetis liberato verso la porta da una giocata deliziosa di Lancerotto. Il posticipo tra Pontebbana e Trasaghis si chiude con un pareggio sostanzialmente giusto: a livello di manovra è piaciuta di più la Pontebbana, che però ha avuto poco dal suo attacco.

SECONDA CATEGORIA
E sono cinque! Il quinto successo di fila del Paluzza lancia la squadra di Moser in quella che non può essere considerata fuga ma quanto meno un allungo. Il 2 a 0 di Comeglians appare la logica conseguenza di un match sempre sotto controllo, in cui i nerazzurri hanno rischiato il minimo indispensabile. Alle spalle del Paluzza, ecco l’Arta che ad Enemonzo rimedia il terzo pareggio di fila (dopo quelli con l’Audax e nel recupero di Resia): è il gol di Giuliano Candoni a regalare alla squadra di Di Lena il secondo posto solitario. Ma in questa giornata non sono mancate le sorprese: basti pensare al ko della Moggese che perde malamente a Timau (prima vittoria per la squadra di Claudio Bellina) o alla sconfitta interna del Rapid, punito da un gol di “Baggio” Reputin. Due risultati, questi, che non erano così facilmente pronosticabili, anche perché le squadra sconfitte sembravano in un buon momento di condizione psicofisica. Buono anche il punto che l’Amaro strappa in casa dell’Audax: la squadra di Martina sta acquisendo sempre maggiore equilibri e solidità e lo stentato inizio di Coppa Carnia è un ricordo che al momento appare lontanissimo. Segnali di risveglio in casa Folgore: il 2 a 0 firmato da Tosoni e Radina regola il San Pietro ed ora la squadra di Mazzolini può pensare, col recupero di qualche pedina importante, di iniziare la rimonta verso le prime posizioni. Il pareggio di Resia tra i locali e l’Ancora serve poco ad entrambe. Difficile muovere in maniera significativa la classifica quando non si è ancora vinto (il Val Resia) o si infila (è il caso dell’Abcora) il quinto pareggio consecutivo.

TERZA CATEGORIA

Che bella, quest’anno, la Terza categoria! Alla fine, magari, le favorite verranno fuori, ma quello che sta guidando la classifica è un terzetto sul quale avrebbero scommesso in pochi. Malborghetto, Verzegnis e Ravascletto sono le squadre che sembravano avere più problemi ad inizio stagione ed invece il campo sta dicendo l’esatto contrario: la saggezza di Castellari, l’entusiasmo contagioso di Patat e la disinvoltura di Da Pozzo di passare dal campo alla panchina sintetizzano alla meglio il vero volto delle tre squadre, che, in questo turno hanno superato rispettivamente Lauco, Val del Lago ed Ampezzo. Il match clou di Forni Avoltri ha visto il successo del Fusca, ma la squadra di Pascoli ha molti motivi di recriminazione per una direzione arbitrale ritenuta penalizzante. La sorpresa più grande però arriva da Priuso, dove La Delizia conferma il suo momento difficile soccombendo di fronte ad un Tarvisio che pare davvero in discreta crescita. Da segnalare infine il colpaccio del Rigolato che coglie a Gemona, in casa della Stella Azzurra, i primi tre punti del suao tribolatissimo inizio stagionale.

30 Comments

  • Posted 3 Giugno 2012 13:24 0Likes
    by Stefano Molin

    Partite come Comeglians – Paluzza, di solito finiscono 0 – 0, ma Chiaruttini sta attraversando un periodo sfortunato…

  • Posted 3 Giugno 2012 21:41 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Chi ha assistito alla partita ( e anche gente non di parte…) mi ha detto di un successo del Paluzza più che legittimo. Chiaro,poi, che ognuno tiri l’acqua al suo… Molin. Ciao Stefano 🙂

  • Posted 3 Giugno 2012 23:36 0Likes
    by daniele di rofi

    Vorrei una info dalla direzione del sito! Noi, Tarvisio, e il fusca siamo a pari punti, cn stessi gol fatti e stessi subiti, ma noi abbiamo vinto lo scontro diretto. Chiedo, xke noi risultiamo dietro d loro in classifica, mentre dovremmo essere davanti, vista la vittoria ? Nn cambia molto, però X giustizia !

  • Posted 4 Giugno 2012 08:41 0Likes
    by Redazione

    Di richieste “pittoresche” ne riceviamo molte, ma questa è da primi posti! Detto con simpatia, s’intende 🙂
    Il Tarvisio e il Fusca sono quarti a pari merito. Punto. Che differenza c’è fra chi sta prima e chi dopo, considerando che nei dilettanti, in caso di arrivo a due con lo stesso punteggio (per titolo, promozione o retrocessione), c’è comunque lo spareggio, a prescindere dall’esito dello scontro diretto? E secondo te c’è qualcuno che si chiede chi sia secondo fra Real e Cavazzo?
    La classifica si forma automaticamente con l’inserimento dei risultati (senza quindi l’intervento “umano”) e il sistema legge nell’ordine punteggio, differenza reti, maggior numero di gol segnati e, in caso di ulteriore parità, l’ordine alfabetico. Non possiamo pretendere che il sistema vada pure a controllare gli scontri diretti.
    Per dire: vi foste chiamati Buona Tarvisio, sareste davanti voi. Ma francamente non ci saremmo mai aspettati che qualcuno si fosse posto una questione così…
    Un saluto e complimenti per le tre vittorie consecutive, oltre che per i tuoi 4 gol personali!

  • Posted 4 Giugno 2012 10:00 0Likes
    by Jacopo "Panda" Della Mea

    Dani zitto va:)

  • Posted 4 Giugno 2012 11:07 0Likes
    by dede8

    Ottimo inizio di stagione del Ravascletto guidato dal nuovo mister Roberto “Pep” Da Pozzo…

  • Posted 4 Giugno 2012 12:00 0Likes
    by michele compassi

    vorrei fare una precisazione sulla partita il castello ovarese ,la vera chiave di vittoria x i ragazzi di ovaro e stata la prestazione del portiere de infanti capace di parare due rigori nei momenti chiave della partita.

  • Posted 4 Giugno 2012 12:56 0Likes
    by stefano

    il 2 gol del real e’ stato assegnato a DE CRIGNIS e non VIDONI

  • Posted 4 Giugno 2012 13:02 0Likes
    by ancora

    La più grande delusione di questa domenica è stato sentire renato damiani dare del “coglione” all’arbitro dagli spalti di forni. Si parla tanto di rispetto ma mi sembra non ce ne sia proprio alla radice.

  • Posted 4 Giugno 2012 13:27 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    Per Stefano: l’ultimo a toccare il pallone è stato Vidoni, come confermato dai giocatori di ambo le squadre ascoltati a fine partita. Ed è per questo che ritengo fosse da annullare per fuorigioco, anche se, essendo la postazione stampa lontana dall’azione, la mia è solo una sensazione. Conta zero se l’arbitro (come presumo dalle tue parole) abbia detto che il tocco di Vidoni sia arrivato con il pallone già oltre la linea bianca, perché l’arbitro non “assegna” il gol ad un giocatore anziché ad un altro, non essendo tenuto a farlo. Ed infatti non esistono classifiche ufficiali Figc dei marcatori. Quindi conta ciò che si vede sul campo e il gol è di Vidoni, anche se al 99.99% il merito è di De Crignis.
    A proposito, complimenti per la coraggiosa prova della tua squadra!

  • Posted 4 Giugno 2012 13:53 0Likes
    by La Marinaia

    …vero, la serie consecutiva di pareggi ottenuti dall’Ancora,non smuove molto la classifica. Una nota positiva,però, io la vedo: restiamo imbattuti (sperin di no puartaa sfiga) e abbiamo portato a casa i 3 punticini con la capolista Paluzza. Quando si dice ‘vedere il bicchiere mezzo pieno in ogni situazione’…. ;D
    Dai, fruz! Sempre forza Marinai!

  • Posted 4 Giugno 2012 13:53 0Likes
    by daniele di rofi

    Grazie! Io volevo solo sapere il perché, nn era assolutamente polemico o altro! Anzi cm già detto io ammiro e appluado la direzione per come tiene vivo questo sito meraviglioso!
    La mia era solo una semplice curiosità tecnica diciamo :). Grazie per i complimenti e scrivi un po’ più su d noi e! 🙂 scherzo ovviamente! Salutoni

  • Posted 4 Giugno 2012 16:55 0Likes
    by renato damiani

    Adesso basta! Incolparmi di aver proninciato epiteti offensivi nei confronti del direttore di gara non appategono al mio dna di uomo, di sportivo e di giornalista. Durante il match tra Ardita e
    Fusca avevo ben altre cose da fare se non quelle di aggiornare sul nostro sito tutte le altre
    partite della Terza categoria, catalogare le fotografie fatte poco prima dell’incontrop ai giocatori di Ardita e FusCa, quindi seguire a spezzoni la partita per poi commentarla nel pezzo pubblicato dal Messaggero Veneto lunedì 4 giugno. Vicino a me c’erano Adriano Dario, il pror. Riccardo Carrera e Diego Di Centa inviato del Gazzettino ed a queste persone mi rivolgo per chiedere loro se la mia persona ha prununcioato certe frasi. Nel dopo partita, nei soliti scambi tra sportivi al chiosco, commentando le varie fasi della partita in maniera molto civile potrebbe essere
    stata pruniciata la frase incriminata ma resto nella convinzione di non aver mai usato tale aggettivo e se lo avessi fatto chiedo scusa ma resto convinto della mia innocenza. Ciò non toglie che il sito carnico.it stia diventando strumento adatto a qualsiasi tipo di strumentalizzazione e quindi sarà mia cura cercare assieme ai responasbili di trovare soluzioni che impediscano
    simili comportamenti.

  • Posted 4 Giugno 2012 17:24 0Likes
    by FERIGO 10

    bravo baggio chi ti tiene adesso…per fortuna sei squalificato sabato,cosi mi riprendo la n 10.ah ah ah

  • Posted 4 Giugno 2012 17:49 0Likes
    by matteo

    Voglio precisare a tutti che sabato a raveo il gol partita lo ha messo a segno Reputin e non Dereani! Bravo lo stesso dereani ma nn togliamo questo merito a reputin! Forza velox

  • Posted 4 Giugno 2012 17:58 0Likes
    by Redazione

    Perdona, Matteo, ma stai commentando un articolo nel quale c’è scritto che ha segnato Reputin; a destra, nei risultati della giornata, viene riportato Reputin come marcatore. E, dulcis in fundo, c’è pure la sua foto!
    Quindi a che serve la tua precisazione? Chi legge il sito sa benissimo chi ha realizzato il gol.
    Ciao

  • Posted 4 Giugno 2012 18:55 0Likes
    by diego di centa

    Da due anni a questa parte, per scelta, ho deciso di intervenire soltanto un paio di volte su questo blog, perchè ritengo che sia uno spazio che dovrebbe essere riservato ai protagonisti in campo, ai dirigenti, tifosi ecc per dare sfogo alle loro richeste (come spesso accade sul regolamento) o anche per far una SANA critica sui commenti. Noi “addetti ai lavori”, abbiamo già altri spazi radiofonici e nei giornali per dire la nostra. Quello che però francamente faccio fatica a tollerare, è questa CACCIA AL CRONISTA che si è inaugurata già da qualche tempo. Ieri (domenica), mi trovavo all’Eder di Forni Avoltri, come inviato de “il Gazzettino”, proprio vicino alla postazione di Damiani e dell’inossidabile collaboratore Adriano Dario, al quale colgo l’occasione per fare i sinceri compliementi per la passione e competenza con cui svolge il suo lavoro “all’ombra”, ogni santa domenica. Posso garantire che, almeno durante la partita, Renato Damiani non ha rivolto nessuna frase ingiuriosa; tant’è che, come da lui stesso sottolineato, sopratutto nel primo tempo (dove la partita era da sbadigli), era impegnato ad aggiornare il sito sui risultati della domenica e ad inserire le foto dei vari giocatori fatte poco prima sul campo, e fra un click e l’altro spiegare tutto questo al Prof.Carrera. Renato non ha certo bisogno delle mie difese, ma critica per critica, qui tutti pretendono ma nessuno, o meglio in pochi, perchè è sbagliato generalizzare, collaborano. Io capisco che si possa contestare un rigore non segnalato, un’ammonizione non vista ecc., o avere delle divergenze sul commento di una partita, ma mi sembra che qui, celandosi dietro stupidi anonimati o improponibili pseudonimi, ognuno si sente autorizzato a proferire il primo pensiero che gli passa per la mente. La mia non vuole essere una difesa di categoria, ma vorrei chiedere al sig. “Ancora” (che fantasia, complimenti!!!!) quando avrebbe sentito questi insulti, perchè, a meno che non sia in grado di leggere nella mente delle persone, sanno tanto di pretesto per rendersi protagonisti come già altri hanno fatto recentemente. La scorsa settimana ci hanno attribuito compensi “milionari”,oggi addirittura che gli inviati farebberò gli ultrà… non so cosa ci si può aspettare se andiamo avanti così. L’altra settiamana è toccata a Bruno, ieri a Renato, a occhio e croce caro Massimo (Di Centa), domenica prossima toccherà a te….. 😉
    P.S. Ho avuto modo di parlare proprio con MaxDC l’altra settimana al riguardo, e consiglio a Bruno e Reanto di mettere l’iscrizione obbligatoria al blog per poter inserire i commenti, così ogni post esce firmato ed ognuno è responsabile delle proprie azioni. L’iperdemocrazia (nel senso di permettere ad anonomi e pseudonimi di scrivere a ruota libera), porta purtroppo ad una totale anarchia, ed ecco che allora, per chiudere, il rispetto che si chiede deve essere reciproco.

  • Posted 4 Giugno 2012 20:22 0Likes
    by tifoso san pietro

    Salve a tutti vorrei manifestare la mia solidarietà con il mister Allotta.
    a parte il presidente i dirigenti non si vedono mai al campo?Dove siete?Sammy e Ezio ci spiegate il vostro progetto?

  • Posted 4 Giugno 2012 21:42 0Likes
    by Massimo

    Salve, vorrei fare un osservazione (senza polemiche) alla redazione del sito web del Carnico. Nella sezione “Albo d’oro” dove sono presenti appunto i titoli dello Scudetto e Coppa Carnia, non è presente l’Albo d’oro della SuperCoppa Carnia, competizione seguitissima da centinaia di persone ogni anno. Se è possibile sarebbe gradito l’inserimento per chi segue con passione e rispetto le tre competizioni del Carnico da anni.
    Saluti e buon lavoro, Massimo (tifoso del Carnico)

  • Posted 4 Giugno 2012 22:03 0Likes
    by Redazione

    Buon suggerimento. Grazie

  • Posted 5 Giugno 2012 00:56 0Likes
    by matteo

    chiedo scusa redazione… mi son dimenticato di scrivere che l?errore è stato fatto sul mesaggero… ma non importa era solo per non togliere meriti a fabio!!!! 🙂

  • Posted 5 Giugno 2012 08:40 0Likes
    by A.S.D.ANCORA

    Con riferimento al post n° 9 mi corre l’obbligo di precisare che nessun tesserato dell’A.S.D. ANCORA
    ha mai espresso o divulgato opinioni in merito alla partita Ardita – Fusca nè commentato l’operato
    dell’arbitro o messo in dubbio la professionalità dei giornalisti presenti all’incontro. Pertanto, al fine di alimentare ulteriori ed inopportune polemiche, ribadisco che la persona che si cela dietro lo pseudonimo “Ancora” nulla ha a che fare con la mia società.
    Martino Quaglia – Presidente A.S.D.ANCORA

  • Posted 5 Giugno 2012 10:10 0Likes
    by stefano mecchia

    Vorrei rispondere al post n. 9 dicendo che conosco Renato Damiani da oltre 20 anni, prima come Presidente dell’allora U.S. Villa (di cui sono stato giocatore) e poi come giornalista e conduttore, e non è mai stato nel suo “stile” esprimersi in quel modo in un contesto pubblico.
    A volte può sembrare “un orso”, come dice sua moglie (mi permetto di riportare questo termine perchè Renato è un amico di famiglia), ma la sua educazione, correttezza e disponibilità non si mettono in discussione.
    P.S. Credo che, quando si riportano episodi così “delicati”, si dovrebbe avere il coraggio di firmarsi per esteso onde evitare spiacevoli malintesi (complimenti al post del Presidente dell’Ancora).

  • Posted 5 Giugno 2012 16:12 0Likes
    by Riccardo Carrera

    Sono stato chiamato in causa, come teste, sul fatto che il sig. R. Damiani abbia o meno pronunciato domenica scorsa nel corso dell’incontro ARDITA/FUS-CA, dagli spalti, il termine “coglione” nei confronti dell’arbitro.
    Ho assistito a tutto l’incontro seduto accanto al sig. Damiani: nego in modo categorico, e in fede, di non aver sentito, nelle poche parole dallo stesso pronunciate in oltre 90′, la parola riferita.
    L’accusatore parla, a ragione, di rispetto. Ma il coraggio dov’è? Per quale motivo non accusa la sua identità?

  • Posted 5 Giugno 2012 18:20 0Likes
    by Massimo Di Centa

    In riferimento alla precisazione del presidente dell’Ancora, posso dire che nessuno, ma proprio nessuno, aveva mai pensato, anche solo per un momento, che dietro al coraggiosissimo pseudonimo “Ancora” potesse celarsi un appartenente alla società biancazzurra. Come potrebbe un sodalizio che annovera nelle sua fila persone del calibro di Martino Quaglia, Aulo Bearzi, Fermo Intorre, Sandro Beorchia. Nicola Capellari e via dicendo, essere la squadra del leporide che ne ha usurpato la storia, la trasparenza e la correttezza? Quindi, caro Martino, vai tranquillo, l’ANCORA (quella vera) è di ben altro spessore e noi lo sappiamo.

  • Posted 5 Giugno 2012 21:13 0Likes
    by Stefano Molin

    Diciamo che il Paluzza non ha corso grossi rischi di perdere, ma nemmeno ha fatto molto per vincere! Mi aspettavo qualcosa di più dai primi della classe…

  • Posted 6 Giugno 2012 11:21 0Likes
    by Martino Quaglia

    Grazie Massimo per la tua disamina puntigliosa (come sempre del resto) ma visto che negli ultimi tempi taluni sembrano cercare la polemica ad ogni costo, celndosi per lo più dietro l’anonimato, mi sembrava comunque corretto ribadire la completa estraneità della mia Società. Visto che ci sono colgo l’occasione per salutare la Marinaia con la speranza che la sua ricomparsa sia di buon auspicio per le prossime partite che andremo a disputare!

  • Posted 6 Giugno 2012 14:02 0Likes
    by La Marinaia

    PRESIDENTISSIMO =D La Marinaia é sempre presente! ;D
    Mettiamola così:àncora e ancòra sono due parole omografe… per di più,in questo caso,la parola ‘ancora’ è stata scritta (che furbata!)senza specificare su quale vocale dovrebbe cadere l’accento per la corretta pronuncia della stessa.Aggiungo inoltre che,essendo stata scritta in minuscolo,ancòra meno degna di considerazione e/o accostamento alla società di Pesariis.
    Sempre forza Marinai!

  • Posted 6 Giugno 2012 16:03 0Likes
    by cristy

    Marinaia..sei più unica ..che rara….ben ritrovata

  • Posted 6 Giugno 2012 18:20 0Likes
    by GIPO

    Rientro con gol “alla Del Piero” per LA MARINAIA.
    Complimenti per il post: una finezza.

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni