LA TELEFONATA: PAOLO CICUTTI (ARDITA)

Pronto, Paolo Cicutti? Siamo rimasti sorpresi nel leggere delle tre giornate di squalifica ricevute per insulti e minacce all’arbitro a fine gara. Sei sempre stato un giocatore molto corretto, ci spieghi allora cosa è accaduto in Fusca-Ardita?
«Prima di rientrare negli spogliatoi mi sono soffermato a parlare con mister Pascoli, dicendo che in 30 anni non avevo mai visto un arbitraggio così scandaloso e che l’arbitro si doveva vergognare».
Beh, non ci sei andato leggero…
«Ma era un discorso privato».
Andiamo avanti.
«L’arbitro Cattani è uscito dal suo stanzino e con un sorrisino ironico e straffottente mi ha intimato di entrare nello spogliatoio. A quel punto mi sono alterato e ho alzato il tono della voce, ribadendo la mia opinione sulla sua direzione».
In campo frasi così sarebbero costate l’espulsione, però.

«Mi prendo tutte le responsabilità, ma non accetto che mi si accusi di insulti e minacce. Lo stesso allenatore del Fusca De Sandre, oltre ad altri dirigenti e giocatori della squadra avversaria, possono confermare le mie parole».
Come si è concluso il “confronto”?
«Cattani continuava a sorridere con tono di sfida chiedendomi nuovamente di rientrare. A quel punto gli ho detto che se lui non fosse uscito dal suo stanzino non sarebbe accaduto nulla e che a 40 anni non mi faccio prendere in giro, ma sono stato più diretto, da un trentenne. Infine ho aggiunto che sul referto doveva scrivere esattamente quanto avevo detto, senza invenzioni. Che evidentemente invece ci sono state».
Però un tantino hai esagerato, dai.
«Ne sono consapevole, ma mi ha dato fastidio la prepotenza e l’aria di superiorità dell’arbitro. In carriera ho preso un paio di “rossi” per fallo di gioco e al massimo cinque ammonizioni. Vorrà pur dir qualcosa, no? E c’è dell’altro».
Prego.
«Mi meraviglio che l’Ardita, vincitrice delle ultime due coppe discipline, si sia ritrovata domenica con un numero di cartellini quasi pari a quelli ricevuti in tutta la stagione. Peraltro contro un Fusca che ha giocato molto sul piano fisico ma è stato sanzionato pochissimo».
Non penserai che ci sia qualche disegno contro di voi.
«No. Ma sarebbe stato meglio inviare un arbitro all’altezza in un big match, seppur di Terza Categoria».
E’ vero che questo episodio ti indurrà a lasciare il Carnico?
«Sì. Sto vivendo malissimo questa situazione e allora preferisco dedicarmi di più alla famiglia. Del resto ho 41 anni. Finirò la stagione e poi saluterò».

(dal Gazzettino)

7 Comments

  • Posted 24 Agosto 2012 15:48 0Likes
    by Fabi

    Il sig Cattani si e’ sempre creduto un po’ superiore agli altri solo xke’ indossava la divisa di arbitro caro amico Pacchi e purtroppo noi giocatori alla fine dobbiamo sempre subire le decisioni degli arbitri.Penso faccia parte del gioco .Comunque fa sempre piacere rivederti in campo con i guanti

  • Posted 24 Agosto 2012 16:34 0Likes
    by Fabio Del Fabbro

    Condivido in toto quanto affermato da Paolo sull’atteggiamento dell’arbitro. Non riesco a togliermi dalla testa il suo comportamento irrispettoso in occasione di un mio compagno a terra infortunato a cui avevo portato soccorso. Vi assicuro che è molto difficile mantenere la calma in tali situazioni, soprattutto se si ha la convinzione di essere anche stati danneggiati da alcune decisioni arbitrali. Da questo punto di vista credo che i miei compagni siano stati comunque abbastanza calmi. Una ventina di anni fa non sarebbe finita così.
    Per quanto riguarda i disegni, una cosa è certa: l’arbitro non era certo in giornata e a giovarsene non è stata l’Ardita.
    Oltre al danno anche la beffa: ora, non posso accettare l’idea di perdere anche uno squisito compagno di squadra. Sei ancora giovane e quindi non azzardarti a fare sciocchezze.

    Fabio Del Fabbro

  • Posted 25 Agosto 2012 14:08 0Likes
    by Bregant Maurizio

    Lo dico da anni ,la federazione invece di rovinare il carnico con i suoi regolamenti “……..”pensi a mandare nei campi arbitri competenti al posto di bambocci viziati e strafottenti che rovinano il 50%delle partite inoltre ci vogliono punizioni anche per questi signori ed una lega carnica che vigili sul loro operato….

  • Posted 25 Agosto 2012 14:22 0Likes
    by cristy

    Ciao Paolo..il fatto che tu sia stato messo fuori per tre giornate…non deve farti mollare questo bel campionato..perchè gliela daresti vinta a stò soggetto che si crede il giudice e il boia del campo…ce ne saranno ancora e ancora eventi cosi, quindi non mollare..certo la tua famiglia viene prima di tutto..ma un’arbitro non può essere la causa del tuo….mollare il carnico ..mandi

  • Posted 26 Agosto 2012 00:09 0Likes
    by reinaz

    ricordo che la direzione della gara da parte dell’arbitro è stata da subito penalizzante, si pensi che nei primi minuti l’ardita aveva gia sulle spalle due ammonizioni e un rigore, il bollettino a fine primo tempo riporta 2 giocatori fuori uso, 5 ammoniti e il loro portiere “graziato” per un fallo di mani…il colmo…e se il bel giorno si vede dal mattino il secondo tempo non e stato da meno 2 espulsi e un altro penalty…penso sia stato pensiero comune tra i giocatori dell’ardita a fine partita quello di cosa sian venuti a fare?:(ma non potevo starmene al mare, con la famiglia o alla sagra a divertirmi, invece di pigliarmi rabbie rare?)forza “paky”. ardita oilà. w il carnico

  • Posted 26 Agosto 2012 20:20 0Likes
    by Filippo

    Sono pienamente d’accordo sia con Paki che con Fabio, io, purtroppo o per fortuna, ho potuto vedere solo il primo tempo della partita ma è bastato per rovinarmi la giornata. Sarebbe bello che fossero disposte sanzioni oltre che per i giocatori anche per gli arbitri perchè in una partita così delicata e sopratutto con due “belle ” squadre non è possibile che il gioco venga rovinato dalla stessa figura che, a maggior ragione, dovrebbe dirigere il gioco e sedare, eventualmente, eventuali nervosismi! E’ ora che si alzi un polverone perchè le cose stanno andando sempre peggio!

  • Posted 2 Settembre 2012 16:17 0Likes
    by tonino

    ciao cugino la mia idea la conosci bene bisogna ungere………… è ora di finirla ungere me ungere di cuoio e poi vediamo se comandano loro nel carnico amatori ne troviamo di migliori sicuramente…ciao a tutti

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni