FATTI DELLA GIORNATA

PRIMA CATEGORIA
Il Villa che non ti aspetti! Zitta zitta la squadra di Barburini vola in testa alla classifica ed invitiamo i tifosi arancioni a ricordare quando è stata l’ultima volta della loro squadra da sola al comando. Squadra in evoluzione il Villa (domenica scorsa aveva fermato anche il “Ceda”), mentre il Cavazzo per la prima volta in stagione non fa bottino pieno e la sua sconfitta, oltre al Villa, naturalmente, fa piacere a tante altre squadre: al Cedarchis, per esempio, che supera di misura un coriaceo Trasaghis e ritrova i tre punti dopo due pareggi consecutivi. Oppure all’Ovarese ed al Real, che fanno 1 a 1 nello scontro diretto. Primi punti stagionali per la Pontebbana, che supera il Paluzza, e la Velox che coglie a Sutrio un pareggio che prima di fare classifica fa soprattutto morale. Oltre a quella del “Ceda” le altre due vittorie in trasferta sono entrambe per 3 a 2: quello del Campagnola ad Illegio (che rende precaria la classifica dei ragazzi di Stefanutti) e quella incredibile del Bordano a Moggio, con le reti del sorpasso degli ospiti siglate nel giro di 1’ dopo il 90’!

SECONDA CATEGORIA
C’è l’Arta da sola al comando. La squadra di Di Lena sfrutta il turno casalingo nel migliore dei modi e si sbarazza dell’Amaro con disinvoltura. Bella risposta, insomma, quella dei termali dopo lo stop in casa Folgore di domenica scorsa. A proposito di Folgore, il pareggio in casa dell’Ardita non è assolutamente da disprezzare per le tante defezioni tra gli uomini di Cicutti e perché Forni è sempre campo ostico. Perde invece una grande occasione l’Audax che inizia alla grande il match col Cercivento, andando in vantaggio con un gol straordinario di Magistri in versione Maradona Messico 86. La punizione di Vezzi (bellissima!) e l’acuto di Devid Morassi nei secondi finali del primo tempo rovesciano il punteggio in una gara bruttina che serve ai “cirubits” ad agganciare il Fusca (fermo per il riposo) al quarto posto. Quel quarto posto dove arriva anche il Val Resia dello scatenato Coss (tripletta per lui) che stende il Castello. Negli ultimi due incontri, bottino pieno per le bellunesi: il San Pietro espugna Prato Carnico grazie ai gol dei suoi giovani, mentre il Sappada, dopo le polemiche di Coppa, supera il Rapid, in difficoltà in questo inizio torneo.

TERZA CATEGORIA
Salta completamente il fattore campo: in sei partite in programma si è verificata solo una vittoria, quella del Verzegnis (salito così al terzo posto) nei confronti del Ravascletto. Ai primi due posti ci sono la Val del Lago (che soffre più del previsto ma poi passa in casa del Lauco) e La Delizia che con i gol “nobili” di Manuel Spangaro ed Eros Londero sbanca Gemona, sponda Stella Azzurra. Mezza delusione per l’Edera che è costretta alla divisione della posta da un orgoglioso Comeglians. Bene il Tarvisio che vince in trasferta contro il Timaucleulis (unica squadra ancora a zero punti di tutti e tre i gironi), mentre Malborghetto ed Ampezzo chiudono con un pirotecnico 3 a 3 il loro confronto.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni