CHICCHI DI CARNICO

Spiderman Boreanaz
Spiderman Boreanaz

Quando è entrato in campo, dopo 18’ della ripresa, Boreanaz è stato accompagnato dall’incitamento dei “Warriors”, che per lui stravedono. Il giocatore, quindi, ha voluto ricambiare tante attenzioni, arrampicandosi alla rete dopo il suo gol, per abbracciare i componenti del suo personale fan club …

 

Ancora Boreanaz protagonista: quando è subentrato a Granzotti, si è infilato la maglia n. 9 del compagno ma senza girarla (come dovrebbe prevedere il regolamento). Deve evidentemente aver ottenuto il permesso del direttore di gara perché la norma parla chiaro. Certo, è starno pensare che il “Ceda” non abbia maglie numerate sino alla n. 18: spending review o semplice dimenticanza di un dirigente?

 
Gonano, De Giudici, De Infanti sono probabilmente i portieri più forti della Prima categoria. Per uno di quelli scherzi assurdi del destino, però, attualmente sono tutti e tre fermi ai box per problemi fisici: Simone e Omar lamentano problemi ad una spalla, Luca ad entrambi i polpacci: assenze importanti, anzi, in … portanti!

 

 

 

Federico Franco in azione...
Federico Franco in azione…

L’unico anticipo della giornata è stato quello di Gemona tra Castello e Caercivento. Motivo? L’addio al celibato del centrale difensivo del Ҫurҫu Federico Franco. “Ciccio” siè voluto riservare una serata di assoluta libertà. Certo che oltre al celibato, se la sua squadra continua così, l’addio dovrà darlo anche alla Seconda categoria …

 
Concludiamo con un chicco amaro. Un chicco che non è una critica, ma una semplice constatazione: partita del campionato giovanissimi Mobilieri – Moggese. Il giovane arbitro chiamato a dirigerla commette due gravi errori regolamentari (non si parla di valutazioni sottolineo, ma di conoscenza di regolamento): per ben due volte, il direttore di gara ferma il gioco con un ragazzo a terra ed in entrambi i casi non scodella la palla a due. Nel secondo caso, il giocatore dei Mobilieri che aveva la palla in mano, dopo il fischio, la prende e la calcai a mo’ di rinvio del portiere e di fatto il gioco riprende così. Poi, dopo un rinvio dal fondo, la palla viene giocata senza uscire dall’area di rigore. Errori non gravi, come si vede, ma che denotano la mancata conoscenza della norma da applicare e che hanno portato un certo nervosismo. Siccome ci è stato detto (a noi giornalisti) di fare il nostro mestiere, ecco, noi cerchiamo di farlo evidenziando i fatti ai quali eravamo presenti, senza entrare nel merito delle valutazioni su falli fischiati o meno.

4 Comments

  • Posted 27 Maggio 2014 10:13 0Likes
    by Marco

    … Per rimanere in tema di chicchi amari… Partita coppa under 17 Cavazzo-Pontebbana, l’arbitro (a) nel primo tempo, fa andare negli spogliatoi i giocatori dopo 35 di gioco…. Come i giovanissimi… Ritorno al futuro? 😉

  • Posted 27 Maggio 2014 12:33 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Invio questo pensiero, che pubblicherete dove più ( e se ) ritenete opportuno.
    Domenica scorsa ho assistito a Val Del Lago – Campagnola ( 2-2 ) . Pubblico numeroso, mogli fidanzate e bambini. Ritmi non altissimi diretti dal mio collega e socio, nell’arbitrare pallavolo, Andrea Fabris. Vantaggio del Campagnola fino al due a zero poi, verso la fine, rigore per i padroni di casa ( tirata di maglia ingenua vista da Fabris, nonostante il turno di notte). Normalmente su questi falli si scatenano proteste, discussioni, valutazioni ecc. Niente… pubblico che da dal ” mone ” al difensore che, onestamente, ammette il fallo, nessuno protesta e rigore trasformato. 1-2 e palla al centro. Poco dopo il pareggio, azione ancora confusa. Nessuno alza la mano, nessuno pretende fuorigioco. Dirigenti e Mister del Campagnola rabbiosi ( giustamente) per l’ingenuità ma nessuno protesta, nessuno accusa. Nel primo tempo ci poteva stare un rigore per la Val del Lago ma, presidente in testa si dice ” Si poteva dare e non dare ” Terzo tempo tra rugby e amatori, arbitro obbligato al chiosco. Arrivano le 20,30 fra pastasciutta e birra che scorre più del Tagliamento. Scappo perchè, da carnico adottivo ( grazie per come mi avete accolto 11 anni fa quando ho comprato casa) non ho ancora la resistenza alla bionda bevanda. Giuro che mi alleno. Ma era Carnico o Celibi/Ammogliati? Era Carnico, signori, probabilmente quello vero, senza veleni, senza dietrologia, senza …… solo con … solo con lo spirito giusto. Chapeau a Val del Lago e Campagnola.
    Cristy.. non avertela a male .. la prossima vengo a vedere il tuo Castello e il tuo bomber.

  • Posted 29 Maggio 2014 18:16 0Likes
    by Maggiolina

    Leggendo il commento nr. 2 sembra impossibile pensare a quello che invece hanno visto gli spettatori di Real IC – Mobilieri. Al di là di una partita sottotono, ricca di simulazioni forse più da una parte che dall’altra ( senza specificare perchè a buon intenditor poche parole ), direi che lo spettacolo offerto dal Real nel finale è stato vergognoso. Posso capire la voglia di vincere, di emergere, ma il tanto decantato fair play? Era rimasto nello spogliatoio? Allo speraimo che sia volato fuori dal quel vetro rotto con una pallonata, per aver ricevuto un’ammonizione.

  • Posted 29 Maggio 2014 22:52 0Likes
    by massi

    E il Villa?Cosa aveva in più l’anno scorso?……

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni