IL BILANCIO DELL’ANDATA

Danna e Fruch si contendono la sfera in Ovarese - Cavazzo (foto A. Cella)
Danna e Fruch si contendono la sfera in Ovarese – Cavazzo (foto A. Cella)

Al termine del girone di andata, analizziamo, il comportamento delle protagoniste. Il fatto della giornata è successo a Cavazzo, dove la partita tra Viola e Rigolato è stata sospesa a 10′ dalla fine sul 3-0 per i locali perché il giocatore del Rigolato Michael Vergazzini avrebbe dato una testata all’arbitro Duca di Udine. Il condizionale è d’obbligo perché anche secondo la stessa società Viola non c’è stata alcuna testata; il giocatore, espulso per proteste, si sarebbe avvicinato all’arbitro ma senza colpirlo. Vedremo, nei prossimi giorni, gli sviluppi della faccenda, fermo restando che comunque vada si è trattato di un’altra brutta giornata per il nostro campionato.

PRIMA CATEGORIA

CAVAZZO un primato annunciato, maturato nelle ultime giornate, quando finalmente la corazzata viola pare aver trovato equilibri e soluzioni tattiche. Rosa ampia e variegata, anche se la perdita di Marco De Barba risulterà grave per l’assetto difensivo. Il double campionato – coppa è ipotesi assolutamente alla portata.
FOLGORE che sorpresa! Doveva essere una delle protagoniste della lotta salvezza e invece è l’unica squadra a potere vedere da vicino il Cavazzo. Il calo fisiologico delle ultime giornate non inficia quanto di buono fatto dalla truppa di Max Brovedani fino ad ora.
VILLA stagione in linea con i pronostici iniziali. Il filotto iniziale aveva forse alimentato qualche illusione, ma Barburini è tecnico troppo intelligente e preparato e sa perfettamente la dimensione della sua squadra: da primi posti, non da primo.
REAL I.C. vale più o meno il discorso fatto per il Villa. La squadra è rimasta più o meno quella degli ultimi anni ed il solo innesto di Cimenti (ottimo giocatore, peraltro) non poteva essere sufficiente per cambiarne i destini.
CAMPAGNOLA partenza un po’ in sofferenza, anche a causa dei problemi legati al reparto avanzato (Gollino, Domini e Martini non sono mai stati contemporaneamente a disposizione di Dominici). Per il resto un complesso solido e pieno di senso tattico.
FUSCA i problemi di salute dell’allenatore De Sandre hanno finito col pesare sul rendimento del team di Curiedi, che comunque ha disputato un girone di andata assolutamente positivo.
OVARESE una delle delusioni della stagione. C’erano tute le promesse per restare in corsa per il titolo sino alla fine ed invece la squadra annaspa a metà classifica. Quando Rugo, però,ha potuto schierare l’undici titolare, i biancazzurri se la sono giocata alla pari con tutti.
CEDARCHIS come era prevedibile, l’abbuffata di scudetti degli ultimi anni ha provocato quella sazietà che frena slanci ed ardore. La stagione dei giallorossi è sintetizzata dal 7 a 4 rifilato alla Folgore nell’ultima di andata: un risultato non “da Cedarchis”!
ARTA alti e bassi e la sensazione che con una punta di ruolo accanto all’interessante ma acerbo Pasta le cose sarebbero potute andare diversamente. La prospettiva di una finale di Coppa sarà un’arma a doppio taglio: da una parte condizionerà qualche giocatore, dall’altra servirà a mantenere alti stimoli e concentrazione.
PALUZZA erano in molti a considerare il Paluzza una delle possibile retrocesse. Ed invece Alessandro Lazzara ha saputo dare un senso al dopo Moser e non era impresa semplice.
EDERA lottare per salvarsi. E questo sta facendo la squadra di Peirano, che comunque ha dmostrrato in più di una circostanza di avere le carte in regola per farlo.
MOBILIERI chi ha visto i Mobilieri nelle prime giornate stenterà a credere che la classifica sia reale. Poi, però, qualcosa si è inceppato ed ora i “belli gialli” sono davvero in una situazione critica. La prima vittoria ottenuta proprio al giro di boa potrebbe essere l’inversione di tendenza per il ritorno.
BORDANO il massiccio esodo invernale non poteva che produrre questi effetti. Sono in molti a dire che i diavoli rossi hanno già un piede in Seconda e forse è proprio così.

SECONDA CATEGORIA

VERZEGNIS un crescendo imperioso e sicuro. La vetta della classifica conquistata nello scontro diretto ci dice che la squadra di Spiluttini ha le carte in regola per il salto in Prima. E c’è anche una finale di Coppa ancora in ballo …
VAL DEL LAGO campionato in linea con quelle che erano le previsioni che volevano i biancazzurri protagonisti. Qualche passaggio a vuoto assolutamente fisiologico.
CASTELLO la semifinale di coppa e il podio conquistato nell’ultimo turno di andata ci dicono di una squadra capace di tutto. Insomma, se dovessimo scommettere qualche euro sulla compagine gemonese, lo scommetteremmo.
AMARO buonissimo il girone ascendente per i ragazzi di Mazzolini: rendimento costante, buona identità tattica e il giusto entusiasmo. Ci sono le premesse, insomma, per provarci sino alla fine.
PONTEBBANA rendimento incostante, cosa normale per una squadra costruita con tanti giovani. Se non avessero sbagliato qualche partita i biancazzurri avrebbero avuto forse altre prospettive, anche se il podio è lì a portata di mano.
VELOX vedi Pontebbana. Con i giovani non si sa mai cosa aspettarsi ma la squadra di Paularo è una di quelle che sta lavorando meglio per il futuro.
TRASAGHIS senza infamia e senza lode. Risultati buttai via ed altri conquistai con grande determinazione
RAPID il solito gruppo da “tutti per uno, uno per tutti”, esaltato dall’estro di Bonfiglioli quando è di luna buona.
AUDAX nelle ultime giornate forse si è trovata la quadratura giusta. Tardi, magari, per i discorsi di vertice, ma utile per iniziare a programmare il futuro.
VAL RESIA le difficoltà iniziali sono state confermate dal campo, ma Patat ci sta mettendo tutto sé stesso in un’impresa che sapeva difficile sin dall’inizio.
LA DELIZIA anche a Priuso si sapeva che la situazione non sarebbe stata semplice e il giorno d’andata lo ha dimostrato
MOGGESE l’obiettivo era la salvezza e tale è restato, con difficoltà però molto più dure di quanto ci si potesse attendere.
SAPPADA solo 2 pareggi in 12 partite. C’è davvero poco da commentare.

TERZA CATEGORIA

TARVISIO i più forti! Sono ben 8 i punti di vantaggio sulla quarta. Forse è davvero l’anno buono …
SAN PIETRO la promozione sfuggita lo scorso anno per un soffio, quest0’anno dovrebbe arrivare, per una squadra completa.
ARDITA la forza dirompente dell’attacco è la polizza – promozione di Allotta.
NUOVA OSOPPO alti e bassi prevedibili in un complesso neonato. La lunga squalifica di Tiepolo peserà, eccome.
ANCORA posizione di classifica degnissima e la prospettiva (difficilissima) di provare a ornare in corsa per il podio.
ILLEGIANA stagione in linea peretta con le aspettative. Ripartire dalla Terza però è davvero difficile.
STELLA AZZURRA anche per i gemonesi i pronostici della vigilia ci sembrano davvero rispettati.
LAUCO dopo tante stagioni negative, psre esserci stata quell’impennata verso l’alto che di certo servire per il futuro.
RAVASCLETTO l’avvento di Cicutti ha portato maggiore convinzione e serietà. Ma il lavoro, al momento, è appena iniziato …
TIMAUCLEULIS alti e bassi come nelle ultime stagioni.
AMPEZZO le difficoltà ci sono, ma complimenti a Clapiz per come le sta affrontando. La sua squadra gioca un buon calcio.
CERCIVENTO il benservito al tecnico Michele Puntel è l’ultimo atto di una serie di scelte societarie un pochino avventate.
VIOLA la squadra gioca, ma l’esperienza si fa con gli anni. E la Viola è appena nata!
COMEGLIANS non è un caso che assieme al Rigolato occupi gli ultimi due posti di classifica. Ma la fusione paventata quest’inverno era davvero irrealizzabile.
RIGOLATO già il fatto di trovarla ai nastri di partenza è stato un mezzo miracolo. Cosa pretendere di più?

11 Comments

  • Posted 20 Luglio 2015 09:10 0Likes
    by Bete 79

    Bravo Massimo sicuramente anche il Mister (adesso in casa lo chiamiamo così) ha le sue responsabilità però è troppo comodo dare sempre e solo la colpa agli allenatori chi ha preso questa decisione si dovrebbe fare un esame di coscienza e analizzare l ‘andamento del Cercivento di questi ultimi anni .Comunque posso dire che da quello che ho visto ieri nel dopo partita il nostro Mister può essere fiero di quello che ha fatto perchè i giocatori erano lì con lui ad esprimere il loro disappunto sulla decisione presa e di questo li ringrazio

  • Posted 20 Luglio 2015 19:19 0Likes
    by Mister X

    Complimenti per il coraggio dimostrato nell’aver osato definire l’Ovarese una delle delusioni del campionato, rischiando così di incorrere nel delitto di “lesa maestà ” nei confronti di un “mostro sacro ” della panchina (v. polemiche della scorsa settimana )!
    La stringatezza delle poche righe dedicate al bilancio di ogni squadra merita una piccola ma doverosa precisazione : l’Ovarese i risultati (almeno quelli, in quanto il gioco è sempre apparso latitante ) li ha ottenuti quando è scesa in campo in emergenza e con le “presunte ” seconde linee, mentre continua invece a farsi attendere il contributo fattivo di qualche “titolarissimo”.
    Infine, siccome il precedente nickname peccava di fantasia, per stare in argomento abbiamo deciso di cambiarlo nel forse più appropriato “Mister X”.
    Attendiamo ora la veemente e sdegnata reazione del collegio difensivo d’ufficio.

  • Posted 20 Luglio 2015 21:07 0Likes
    by massimo gressani

    Purtroppo domenica in uno scontro di gioco Luca Allotta ha riportato la rottura dello sterno.Gli faccio i miei più sentiti auguri di pronta guarigione.Luca ti aspetto per ricominciare a fare allenamento

  • Posted 21 Luglio 2015 08:33 0Likes
    by roberto

    Strano che ” il gioco e’ sempre apprso latitante”…al cospetto di tale “mostro sacro” dovrebbe essere il contrario!!!!

  • Posted 21 Luglio 2015 08:54 0Likes
    by Nicola Fabris

    Ex Tifoso o Mister X. Sempre VIGLIACCO resti. Abbi il coraggio di esprimere quello che dici di fronte alle Persone che qui, nascondendoti, accusi di qualsiasi cosa. Altrimenti fatti da parte e smettila!
    Le opinioni sono tutte degne di rispetto quando, però, restano nei limiti dell’educazione e del rispetto reciproco. Due qualità che evidentemente tu non possiedi.
    Alla redazione ribadisco quello che vado dicendo da anni: un login o una maggior selezione di quanto viene pubblicato eviterebbero che qualsiasi MONA sfoghi le sue repressioni a danno di Società, Allenatori, Giocatori, Arbitri o chiunque LAVORI attorno al CARNICO.

  • Posted 21 Luglio 2015 12:19 0Likes
    by gianca

    Nella partita di domenica scorsa Paluzza-Real sono stati espulsi due giocatori del Paluzza.
    La prima ha riguardato il giovane Matteo Zammarchi, al secolo PIRI PICJUL; dagli spalti l’azione era lontana e non si è capito molto.
    La seconda ha riguardato l’esperto Andrea De Franceschi, e questa è avvenuta proprio sotto le tribune. C’è stato un fallo, non assolutamente grave, e il fischio di una punizione. Poi c’è stata l’espulsione, si dice per proteste del giocatore.
    Personalmente io le proteste nè le ho viste, nè le ho sentite.
    Comunque una cosa è certa, questa partita tranquilla e corretta, come se ne vedono poche nel carnico, è stata rovinata dai due avvenimenti.
    Le due espulsioni sono apparse agli occhi dei presenti molto esagerate.
    Preciso che non sono un tifoso del Paluzza

  • Posted 21 Luglio 2015 19:59 0Likes
    by Daniele Kravanja

    Poco tempo fa avevo detto che non avrei mai più scritto alcunché su questa chat. Ma mi sento in dovere di infrangere quella promessa per augurare una pronta e completa guarigione a Luca Allotta. Auguroni, Luca. 🙂

  • Posted 21 Luglio 2015 22:56 0Likes
    by claudio

    Non capisco perche’ il coraggiosissimo Mister X non si firma.

  • Posted 21 Luglio 2015 23:56 0Likes
    by Luca allotta

    Vorrei ringraziare tutti..E dico tutti perché fare i nomi sarebbe lungo,poi ovviamente non ricordo tutti i nomi ma ricordo bene questo.Il rispetto per gli avversari,anche se magari con la mia aria da sbruffone vi faccio arrabbiare o innervosire,beh sappiate che il portiere è così..di suo,per il ruolo e per la presunzione dell essere l ultimo baluardo.
    beh grazie a questo ruolo,anche se ingrato a volte,mi ha fatto incontrare persone di grande cuore,professionalità e sportività.
    Grazie quindi ai miei compagni della folgore che mi sono vicini,ai miei colleghi matti e spensierati,allenati da un perfetto numero 1 come Gressani,e grazie a tutti coloro che mi hanno dimostrato soidarietà ed amicizia anche se la mia casacca ha colori differenti dai vostri ogni domenica..
    Un saluto a kravanja ed un in bocca al lupo a Matteo “glaç”..
    Vi voglio bene a tutti e spero di bere quelle 4 mila birre al chiosco con voi,dopo aver tirato i soliti…bellissimi…4 calci ad un pallone che ci unisce.
    baci

  • Posted 22 Luglio 2015 00:08 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Grande Luca! Ti mando il mio persoanle in bocca al lupo!

  • Posted 22 Luglio 2015 00:17 0Likes
    by lorenzo sala

    In bocca al lupo per una pronta guarigione Luca..mandi

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni