UN’EMOZIONE SEMPRE NUOVA …

Renato Damiani
Renato Damiani

Renato Damiani, Bruno Tavosanis e Massimo Di Centa ci raccontano il loro Carnico, quello che le cronache non dicono, ma che loro, anno dopo anno, vivono come un’emozione nuova e con lo stesso entusiasmo di sempre …

RENATO DAMIANI

Giorni fa sono stato invitato nella sede di “VivaRadio”, una azienda che si occupa di pubblicità di cui è proprietario Cesare Di Fant, il nuovo socio di Radio Studio Nord, per raccontare agli agenti di vendita del Triveneto, la storia di “A Tutto Carnico” e di www.carnico.it.Durante il mio intervento scorrevano su un maxi-schermo immagini e soprattutto numeri che oltre a sorprendere (positivamente) i presenti, hanno lasciato esterrefatto anche la mia persona:  6000 ascolti alla domenica, quindi 13.000 contatti via telefono. Risultati davvero incredibili per una trasmissione radio che segue un campionato composto da 40 squadre e su un territorio abbastanza limitato, ma la soddisfazione è allorquando durante la diretta, seguitissima via streaming da ogni parte del mondo (soprattutto dagli emigranti), l’ascoltatore o il visitatore del sito ti telefona per ringraziarti. Quest’anno sarà la ventiseiesima edizione ed un mio personale grazie va a tutti i collaboratori esterni ed un grazie particolare va all’amico Adriano Dario, insostituibile ed indispensabile mio alleato durante la domenica, quindi a Luigi Ongaro sempre più partecipe della trasmissione. Personaggi che hanno permesso nel tempo di rendere “A tutto Carnico” l’irrinunciabile compagno di viaggio del calcio della montagna per ben sei mesi. Sono ormai settimane che sto aggiornando tutte le mie statistiche con nomi, numeri, fotografie, aggiustamenti di palinsesti e quant’altro; tutto affinché la “nave” possa salpare nel migliore dei modi. Per quanto concerne la trasmissione, visto il gradimento avuto per l’iniziativa  dei 25 anni di “A Tutto Carnico”, in questa stagione ho deciso di premiare i “Top del Carnico 2016”, ovvero il miglior giocatore, il miglior allenatore ed il miglior arbitro e saranno i radioascoltatori  ed i visitatori del sito carnico.it con le loro votazioni a decidere i vincitori in percentuale del 50%. Per la restante percentuale conteranno i pareri degli inviati della trasmissione. Le novità? Usando una termologia in uso nel grande calcio- “quando una squadra vince, non si cambia”.  Buon  campionato a tutti!

 

Bruno Tavosanis
Bruno Tavosanis

BRUNO TAVOSANIS

-2 all’inizio del Campionato Carnico numero 66.
Per me sarà il 26°; feci una comparsata nel 1986 nell’allora Radio Stereo Carnia, ma la mia avventura vera e propria in questo fantastico mondo cominciò nel maggio 1991 con la prima radiocronaca in “A tutto Carnico”, ovvero Cavazzo-Pontebbana, risultato finale 0-0.
In questo lasso di tempo la passione per il giornalismo è diventata un lavoro, perciò ringrazierò sempre il Carnico e chi mi ha dato la possibilità di iniziare il mio percorso, ovvero Renato Damiani per la radio e Mario Clocchiatti per la carta stampata.
Tanti i ricordi, soprattutto belli, tante le persone conosciute, molte purtroppo anche quelle che ci hanno lasciato: mi vengono in mente la dottoressa Nives Romano, il vicino di casa Carmine Sbordone, il povero Gabriele Gressani, quel grande signore che è stato Maurizio Siega, il mio direttore nei primi anni di RSN Lucio Cimiotti. Ma ne dimentico ovviamente altri.
Purtroppo gli sviluppi professionali dall’anno scorso mi hanno obbligato a ridurre parecchio la presenza sui campi, ma il Carnico resta sempre nel mio cuore, l’avrete capito dalla marea di post su Facebook che ho pubblicato nelle ultime settimane!
E allora buon Carnico a tutti. E siate orgogliosi di fare parte di qualcosa di unico a livello nazionale e, per questo motivo, invidiato.
W il nostro vecchio, caro, meraviglioso, affascinante Campionato Carnico!

Massimo Di Centa
Massimo Di Centa

MASSIMO DI CENTA

E’ dal 1993 che racconto le vicende del Carnico, eppure, ad ogni campionato che inizia provo sempre un’emozione nuova. E’ bello rivedere, anno dopo anno, sempre le stesse persone, con le quali so di aver diviso e vissuto momenti di calcio, sì, ma anche di umana quotidianità. Mi ricordo la mia prima radiocronaca un derby Timaucleulis – Paluzza in cui mi impappinai già al primo collegamento e poi via via tutte le altre, fino a quello spareggio Velox – Campagnola che rimane vivissimo nei miei ricordi per il coinvolgimento emotivo che riuscì a regalarmi. Un pensiero, poi, va a tutti i miei colleghi: Renato Damiani, che mi volle nella sua “squadra”, raccogliendo il suggerimento di Bruno Tavosanis, che intervistandomi come dirigente del Paluzza si convinse che avrei potuto essere uno di loro. E gli altri? L’indimenticato (e come si potrebbe?) Lucio Cimiotti, pacato e giusto; Arrigo Lunazzi, con quel modo pittoresco e genuino di entusiasmarsi come se ogni azione fosse quella decisiva; Lino Nassivera, stringato nella cronaca elegante e garbata; Eligio Nassivera, un poeta prestato al calcio, Andrea Calestani, con quella sue “erre” particolare e quella spontanea capacità di raccontare quello che vede; Leopoldo Zuliani, ed il suo puntuale saluto alle  “gentili ascoltatrici e ai gentili ascoltatori”? E poi … le parate di Massimo Gressani, i gol di Stefano Moro, le genialiate di Gino Candido, il passaggio pensato un attimo prima di Gilberto Buzzi, le punizioni di Vincenzo Radina, gli inserimenti di Fabio Rella, la geometria di Roberto Quaglia, l’impatto di Angelo Dionisio, la simpatia di Michele Stua. Un nome per il futuro? Alessandro Fior dei Mobilieri. Un invito particolare? Manuel Gonano, ripensaci! Un esempio da seguire? Pierpaolo Screm, tanto anche se gli dicono che è alla … frutta, lui ci è abituato! Beh, potrei star qui fino a domani senza stancarmi. E allora, dai, che si comincia. Il Carnico? Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo!…

9 Comments

  • Posted 29 Aprile 2016 20:00 0Likes
    by marco piazza

    Buon campionato a tutti voi di ‘a tutto carnico’ e a tutti i protagonisti di questo meraviglioso campionato! Ci vedremo per i campi in veste da spettatore

  • Posted 29 Aprile 2016 22:28 0Likes
    by Giordano Squecco

    Non c’è nulla da fare, ogni anno in questo periodo si rinnova la magia. Riparte il Carnico e con esso ripartono passioni, aspettative, terzi tempi e tutto il vero e proprio incanto che solo questo straordinario campionato riesce a trasmettere. Malgrado la carenza di giocatori dovuta soprattutto al calo demografico e le maggiori difficoltà nel reperire sponsorizzazioni dovute all’andamento economico del territorio, il Carnico mantiene inalterato tutto il suo fascino, e questo per un semplice motivo: la sua unicità. Come si fa a spiegare a chi non lo conosce cos’è il Carnico, non puoi. Il Carnico devi viverlo per capirlo. Devi trovarti a Villa Santina per assistere alla finale di Coppa Carnia dove trovi mille e più persone, se sei un calciatore della bassa e vieni a giocare nel Carnico lo farai in estate, calpesterai manti erbosi mai visti prima. Il Carnico è spirito di amicizia, emozione, rispetto. il Carnico sono tutte quelle persone, dirigenti e collaboratori, che dedicano gran parte del proprio tempo libero e non solo per vincere un titolo ma anche semplicemente per far si che l’associazione riesca a continuare a fare vita sociale o per permettere ai pochi anziani del paese di andare a vedere una partita di calcio. Il Carnico sono le migliaia di aneddoti che lo hanno sempre contraddistinto. E’ tutto ciò che gira intorno al Carnico che lo rende così straordinario e in questo senso “A tutto Carnico” ha contribuito notevolmente. I migliori auguri a tutta la redazione per il vostro fantastico lavoro. Buon Carnico a tutti!

  • Posted 30 Aprile 2016 08:50 0Likes
    by Marino Zanier

    Bravi complimenti per la vostra professionalità!
    Buon campionato a tutti e forza Edera

  • Posted 30 Aprile 2016 11:21 0Likes
    by Quaglia.A

    Grazie a voi per l’impegno e la passione che mettete sempre!!!. E…. Buon campionato a tutti!!!

  • Posted 1 Maggio 2016 16:16 0Likes
    by franz

    Un rigraziamento dalla Francia , é un piacere poter seguire le vicende del campionato , mi fa sentire un pó piú vicino a casa .
    buon campionato a tutti , forza castello !

  • Posted 1 Maggio 2016 22:41 0Likes
    by giancarlo

    Siete tre grandi personaggi

  • Posted 2 Maggio 2016 13:06 0Likes
    by Marco

    Giusto tributo per tanta passione! Grazie “ragazzi”!!!!!

  • Posted 6 Maggio 2016 08:54 0Likes
    by Paolo Mottola

    Il campionato carnico è come il primo amore, non si scorda mai, e grazie a voi, che non finisco mai di ringraziare, per quello che fate per noi appassionati che siamo in giro per l’Italia e nel mondo. Grazie grazie e grazie

  • Posted 10 Maggio 2016 04:49 0Likes
    by Ferruccio

    Un grazie anche dal sottoscritto per avere la possibilita` di seguire il Carnico dall`estero. Dall’estero, credetemi, sembra di essere nel campo. Gli interventi degli inviati sono esilaranti, sembra facciano la radiocronaca di una partita dei mondiali! Fortissimi! Nota dolente il fatto che mi e` ancora difficile digerire quella casella che era rimasta vuota in seconda categoria e non scorgere il nome della mia squadra! Auguri per un bel Carnico a tutti! Grazie di esistere!
    Ferruccio

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: redazione@carnico.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 201920182017 Altre edizioni